Gli 8 migliori sandali da escursionismo per uomo, donna e bambino

migliori-sandali-da-trekking

Siamo in primavera, l’estate si avvicina e così le belle giornate. Siete degli appassionati di escursionismo e non vedete l’ora di uscire all’aria aperta per esplorare la natura selvaggia? Probabilmente avrete già i bagagli pronti, ma vi siete accorti che manca una delle cose più importanti: i sandali! Vi starete chiedendo quali sono i migliori sandali da escursionismo per l’estate che possano supportare il vostro corpo nelle lunghe passeggiate che svolgerete all’aperto.

Quali sono i migliori sandali da trekking?

I sandali rappresentano il massimo della comodità, offrono una protezione pur non risultando costrittivi come delle normali calzature. Ma quali sono i migliori sandali? Tutto dipende dalle specifiche tecniche di ogni specifico prodotto, ma non solo. È fondamentale anche comprendere la conformazione anatomica (sia che abbiate la pianta larga o cerchiate un prodotto specifico per il piede piatto poiché ogni tipologia di sandalo si adatto meglio o peggio in base alla conformazione del piede.

Nel testare i vari modelli che vi proporremo abbiamo cercato di essere il più possibile accurati per assicurarci di fornire il maggior numero di dettagli in merito all’adattamento, alle prestazioni e all’utilizzo più adatto. Ma alla fine spetta a voi determinare quale sandalo soddisferà al meglio le vostre specifiche esigenze.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori sandali da trekking:

1. Sandali da trekking da uomo Teva

TevaTerra Fi -...

Questi sandali super confortevoli e resistenti, con tomaia in pelle e 3 cinturini regolabili a strappo in velcro, sono adatti a tutti i tipi di terreno sia in città che in montagna e sono molto resistenti all’acqua.

Sono provvisti di un’esclusiva suola Teva Spider Original con shock-pad integrato al tallone.

Oltre a garantire un perfetto comfort del piede è indicato per chi ama le lunghe passeggiate, anche di molti chilometri (c’è chi vi ha percorso l’intero Cammino di Santiago e in condizioni atmosferiche sfavorevoli) e soffre di problemi di eccessiva sudorazione.

Vedi Prezzo su Amazon

2. Sandali da trekking da donna Teva

TevaHurricane...

Questo sandalo da donna disponibile nelle varianti di colore grigio e viola sfoggia un look moderno e versatile e garantisce un perfetto comfort e sono indicate per chi ama passare del tempo libero in passeggiate nella natura, ma anche in città.

Ottime per i piedi a pianta larga, posseggono l’esclusiva suola Teva Durabrasion, shock-pad integrato al tallone e delle pratiche chiusure in velcro.

Robuste, leggere e tecniche hanno un’ottima presa su svariati tipi di suolo, senza perdere punti in estetica.

Vedi Prezzo su Amazon

3. Sandali da trekking uomo in pelle Asifn

Sandali...

Questo modello a punta chiusa super flessibile, è un must di eleganza per la città e il massimo della sicurezza per le vostre avventure in suoli scivolosi e rocciosi. Leggeri e resistenti, se non si ha il piede troppo snello si consiglia di prendere una mezza taglia in più.

Ottime per chi cerca in un solo modello eleganza, efficienza, resistenza e comfort. Non fateveli scappare! Sono disponibili in 4 colori: nero, blu, marrone chiaro e marrone scuro.

Vedi Prezzo su Amazon

4. Sandali sportivi da uomo con chiusura PDQ

PDQ Uomo...

Questo modello, comodo da usare grazie al materiale morbido e leggero di cui è fatto, ha una suola interna in gommapiuma.

Il battistrada zigrinato presenta un buon grip anche sui suoli più scivolosi.

Si tratta di sandali traspiranti, provvisti di 2 chiusure in velcro e stringa elastica per indossarle e toglierle in totale comodità.

Con il loro look sportivo presentano un buon rapporto qualità prezzo, anche se la resistenza a lungo termine non è delle migliori.

Vedi Prezzo su Amazon

5. Sandali da Escursionismo da donna Gola Outdoor

Gola Donna...

Questo modello femminile, con parte posteriore, relativa al tacco, rialzata disponibile in ben 5 varianti di colore: grigio e viola, nero e rosa brillante, marrone chiaro e rosa brillante, blu marino e blu, marrone chiaro e rosa.

Oltre alla vasta scelta di colori per un look personalizzato, sono estremamente utili per chi ama passeggiare con stile.

Sono perfetti per mantenere i piedi freschi durante l’estate ed adatti a qualsiasi situazione, quindi risultano abbastanza versatili. Parola d’ordine? Comfort!

Vedi Prezzo su Amazon

6. Sandali da Escursionismo da donna Salomon Keen Whisper

Keen Whisper,...

Se dovessi elencarvi tutti i colori in cui sono disponibili questi sandali da donna, un articolo non basterebbe!

La Salomon con queste Keen Whisper lascia libero spazio alla vostra fantasia per sbizzarrirvi con gli outfit e abbinamenti che più vi piacciono.

Se il colore è una cosa personale su una cosa possiamo essere d’accordo: questi sandali sono perfettamente antiscivolo, resistenti all’acqua, regolano la sudorazione, ma non solo!

Garantiscono infatti un ottimo supporto e, grazie alla tomaia ben costruita, proteggono il piede da sterpaglie e altri ostacoli.

Vedi Prezzo su Amazon

7. Sandali da trekking per Bambini Ashion Vitike

ASHION Sandali...

Questi carinissimi sandali da bambino dai colori accesi (vi è la possibilità di scegliere fra 6 varianti di colore, con tonalità anche meno accese) sono altamente resistenti e offrono al tuo bambino, grazie alla fodera traspirante, il massimo comfort.

Perfetti per le più svariate occasioni: dalla giornata in spiaggia a quella in piscina, dal camminare in riva al mare, per le gite al lago o a scuola e con qualsiasi attrezzatura da esterno sia in primavera che in estate.

La chiusura con gancetto e velcro sulla parte superiore è utilissima per indossarle e togliere con facilità mentre i lacci elastici permettono una regolazione flessibile e una perfetta aderenza.

Vedi Prezzo su Amazon

8. Sandali da trekking per Bambini Rabbit

Chiusi Sandali...

Queste scarpe da bimbo, comode, leggere e resistenti garantiscono un’ottima traspirazione e si adattano bene alla pratica del trekking.

Disponibili in tre varianti di colori brillati, sono perfette per la gioia dei vostri bambini. Grazie anche alla punta chiusa, garantiscono la protezione dei piedini più delicati come quelli di un bimbo.

Inoltre, la suola flessibile e antiscivolo garantisce comfort e ottima presa su qualsiasi tipo di suolo. I vostri bimbi ne saranno felici e potranno scorrazzare comodamente senza rischiare doloranti vesciche. Sicuramente consigliatissime!

Vedi Prezzo su Amazon

Come scegliere i migliori sandali da trekking

Abbiamo, oggi, la possibilità di trovare sul mercato sandali decisamente performanti, grazie ai materiali per le suole estremamente avanzati e ai design intuitivi che garantiscono sia un ottimo supporto che elevate prestazioni. Si tratta, ormai, di sandali sportivi e che vanno oltre le semplici calzature per le passeggiate all’aria aperta, così da divenire indicate per scopi unici e specifici. Non sorprendetevi, dunque, se trovate una quantità infinita di opzioni quando si tratta di scegliere il sandalo perfetto.

C’è da dire che la scelta delle calzature dipende fortemente dalle preferenze e dall’anatomia di chi andrà ad indossarle. La forma del piede, il supporto desiderato, il fatto di trovare sandali morbidi e comodi e l’uso che ne farete sono i principali fattori da considerare per trovare i sandali più adatti alle tue esigenze.

  • L’attività che avete scelto

L’attività-che-avete-scelto

Se non sai che paio di sandali scegliere pensa, in principio, per cosa e come intendi usarli. Anche se stai cercando un sandalo da usare per qualsiasi tipo d’occasione, è bene che tu consideri a quale tipo di attività ti dedichi con maggior regolarità prima di iniziare la ricerca. Non tutti i sandali sono ideali per qualsiasi uso, e sarebbe opportuno prestare maggiore attenzione alle caratteristiche che cerchi per l’uso durante le tue attività preferite.

Che benefici può darti un sandalo e che non otterresti indossando altri tipi di scarpe? Per quali sport o attività userai principalmente i sandali? Trovare e conoscere la risposta a queste domande dovrebbe indirizzarti nel percorso verso la scelta dei sandali perfetti per te.

Iniziamo descrivendo le tre categorie fondamentali per cui sono maggiormente usati cosicché avrai una guida dei modelli da prendere in considerazione.

  • Trekking

Per molti di noi, la più grande utilità di un sandalo è quella di riuscire a condurci da un punto A a un punto B mentre attraversiamo tipi di suolo differenti.

L’escursione con i sandali evita che i piedi si surriscaldino troppo, mantenendoli ben ventilati il che giova molto soprattutto durante il caldo estivo. Se stai cercando dei sandali che possano sostituire le tue scarpe da trekking , sarai felice di sapere che ci sono modelli dedicati all’escursionismo e che permettono di sentirsi a proprio agio durante lunghe giornate durante le quali ci si imbatte spesso in un’ampia varietà di condizioni che possono risultare estremamente impegnative.

I sandali da trekking devono essere robusti, comodi e resistenti. Idealmente, dovrebbero anche essere leggeri e compatti per un trasporto ottimale.

  • Sport acquatici

Se non indossi i sandali come calzature di tutti i giorni, è probabile che tu ne abbia un paio per la spiaggia o per trascorrere una giornata al lago. La traspirabilità, i materiali che ne permettono un’asciugatura rapida, ma anche la facilità nell’indossare e togliere i sandali fanno si che siano una scelta perfetta per le avventure acquatiche, anche se a volte le infradito non bastano.

Quando ti dedichi agli sport acquatici, le tue principali considerazioni dovrebbero essere l’aderenza e la resistenza all’acqua. Le suole super-aderenti non solo ti mantengono al sicuro avendo maggiore presa su rocce scivolose, ma migliorano anche le prestazioni in condizioni di bagnato. I sandali con design minimalista avranno sicuramente una minore superficie ciò garantisce un’asciugatura veloce ma, allo stesso tempo, sono meno protettivi da rocce e ostacoli.

Le suole Vibram, ad esempio, mantengono i tuoi piedi ben saldi sulle superfici bagnate e le quantità ridotte di tessuto e materiali permettono ai tuoi piedi di asciugarsi molto più velocemente.

  • Viaggi e uso urbano

Se stai cercando dei pratici sandali, che siano versatili e che possano essere facilmente riposti in una borsa da spiaggia, questa è la categoria che fa per te. Un sandalo che intendi indossare in città dovrebbe essere particolarmente comodo e versatile. È anche un enorme vantaggio se risultano comodi e belli. Ma poiché lo stile è altamente soggettivo, abbiamo scelto di non considerarlo come un metro obiettivo di scelta e perciò, secondo la nostra opinione, è meglio scegliere in base al proprio gusto.

Per l’esterno, il viaggio e l’uso urbano si consiglia di indossare sandali che mantengano i piedi confortevoli per tutto il giorno, sia che camminiate su asfalto sia su altri tipi di terreno. Camminare su superfici dure e piane richiede solitamente suole robuste che offrono supporto e comfort. I modelli più sottili, ad esempio, non si adattano particolarmente per muoversi sull’asfalto ma, di contro, sono facilmente trasportabili e quindi adatti al viaggio.

 Tipi di sandali da escursionismo

Tipi-di-sandali-da-escursionismo

Il fattore principale da considerare quando si sceglie un sandalo è l’attività che si andrà a svolgere. Ti arrampicherai sui sentieri di una montagna? Guaderai i fiumi? Preferisci rilassarti durante il campeggio?

Qualunque sia la tua attività, c’è un sandalo adatto per ogni occasione.

  • Infradito

Se il vostro obiettivo è rilassarvi stando sdraiati, è impossibile trovare di meglio di paio di infradito.perchè si indossano e si tolgono in pochi secondi, si trasportano facilmente e sono molto leggeri. In termini di comfort, le infradito in pelle sono difficili da battere ma possono diventare scivolose quando si bagnano. Le suole in gomma non sono paragonabili in quanto a comfort, ma sono decisamente più pratiche.

  • Trekking

In commercio ci sono sandali di ogni marca, calzature di tipo tecnico e quelle specifiche da trekking sono tra le più comuni. A differenza delle infradito, i sandali da trekking sono dotati di cinturini che si avvolgono intorno al tallone e di solito incorporano una fibbia stretta restare ben saldi su tutti i tipi di terreno. Di solito equipaggiati con una suola più robusta, come la gomma Vibram, i sandali da montagna hanno anche un’intersuola più rigida che rende più sicuro effettuare azioni difficili come l’arrampicata o far scivolare in acqua una canoa. La punta delle scarpe da escursionismo di solito è più robusta e alcune persone preferiscono optare per l’acquisto di una mezza taglia in più per avere maggiore spazio tra le dita e il terreno.

  • Huarache

Un recente arrivo sul mercato di massa, ma collaudato da secoli, è il sandalo huarache. Si tratta di sandali sportivi a metà strada tra i sandali infradito e i sandali da trekking.

I huarache sono sandali ultraleggeri, composti da una semplice suola in gomma, una fettuccia stretta che divide l’alluce dalle altre dita come un infradito e una cinghia che avvolge il tallone come delle scarpe da escursionismo.

La semplicità di questi sandali, sprovvisti di una parte superiore chiusa e dell’intersuola, rende i huaraches l’opzione più vicina all’esperienza di camminare a piedi scalzi. Addirittura ci sono persone che corrono gare di resistenza da 100 miglia con questo tipo di sandali comodi per camminare anche perché sonoo ottimi come versatilità.

  • Punta chiusa

Rischiate sempre di urlare sbattendo le dita dei vostri piedi? Allora dovreste optare per questo tipo di sandali chiusi in punta, i quali estendendo la suola esterna sopra e intorno alla parte anteriore del piede creando uno scudo di gomma che assicurerà la massima protezione alle vostre povere dita.

I sandali a punta chiusa sono ideali per fare escursioni e ovviamente in situazioni in cui c’è una più alta probabilità di sbattere i piedi su una roccia. I sandali chiusi davanti offrono sicuramente una maggiore protezione dell’area delle dita ma, se c’è un lato negativo, è che i detriti possono accumularsi nella zona anteriore dei piedi.

Se hai intenzione di svolgere attività che metteranno a dura prova la salute dei tuoi piedi, i sandali a punta chiusa sono la scelta migliore.

Materiale

I sandali sono realizzati con materiali all’avanguardia che isolano i piedi da rocce taglienti, detriti e altri tipi di ostacoli. Che sia materiale sintetico, pelle, gomma ecco alcuni consigli su quali materiali cercare quando acquisti i tuoi sandali:

Trekking, fiume e sandali da surf

Per gli sportivi che svolgono solitamente la propria attività su suoli fangosi, l’ideale è scegliere un paio di sandali con la suola in gomma dura.

La parte superiore del sandalo, comprese eventuali cinghie, deve essere realizzata in materiale traspirante e resistente come il nylon o il poliuretano.

Per la suola superiore, il memory foam consente un’ammortizzazione di supporto e un’ottima vestibilità da non sottovalutare. Inoltre, questi materiali sono resistenti all’acqua, il che significa che non si inzupperanno quando sarai nelle prossimità di un corso d’acqua rischiando di marcire dopo averli indossati bagnati un po’ di volte.

Intersuola

Si tratta della parte tra la tomaia (la parte superiore della scarpa che avvolge il piede) e il battistrada. E’ una parte fondamentale perché ammortizza e attutisce i colpi ma, vi consigliamo di stare attenti nella scelta del materiale di cui è fatta: spesso è infatti realizzata in EVA o Etil-Vinil Acetato, ossia derivati del petrolio che possono contenere il poliuretano.

Battistrada

Produttori specializzati in gomma come Vibram offrono battistrada durevoli per l’escursionismo e il trasporto di attrezzature su terreni irregolari. La gomma con tecnologia stealth, ad esempio, è progettata per aderire alle rocce e mantenerti in equilibrio mentre attraversi la corrente d’acqua. Un buon battistrada deve garantire trazione e massima aderenza al suolo.

Cosa cercare

Cosa-cercare

Sicuramente investire in sandali di alta qualità è la scelta più intelligente che possiate fare poiché saranno in grado di proteggervi da eventuali lesioni che potrebbero costarvi molto di più in salute che in denaro. Vi sono una ampia gamma di fattori che dovreste prendere in considerazione quando scegliete calzature per la montagna e, in questo specifico caso, i sandali. Ad esempio, i diversi modelli hanno chiusure differenti in grado di soddisfare tutte le vostre esigenze: ci sono sandali a strappo, stringata, senza chiusura, con fibbia e con cerniera. Quali sceglierai?

Vestibilità

Si tratta, certamente, dell’elemento più importante da prendere in considerazione quando si sceglie di acquistare un paio di scarpe. Ovviamente, possiamo anche spendere i nostri soldi per delle scarpe che non ci calzano come dovrebbero. Ma a che pro? Si tratterebbe di soldi gettati al vento. Certo, delle scarpe possono colpirci esteticamente ma se poi stanno scomode sarà tutto il corpo a risentirne! Camminare non sarà più una “passeggiata”, ma diverrà una sofferenza e quindi scegliete sempre scarpe che vi facciano sentire a vostro agio.

Misura

Un consiglio che sentiamo di darti è di optare per sandali di una misura più grande semplicemente perché lo spazio in più che ti troverai ad avere ti difenderà meglio da urti contro rocce, rami e spine. Questo suggerimento va bene sia per i sandali da trekking da donne sia per quelli da uomini.

Trasporto ultraleggero

Siamo certi che quando si fa trekking e si fa un’escursione durante un lungo viaggio, tutto ciò che si desidera è uno zaino con un’ attrezzatura da trekking quanto più leggera possibile. Per cui, ricorda di non caricare inutilmente il tuo zaino, di portare solamente l’essenziale anche se ciò potrebbe includere dei bastoni da trekking.

Impermeabilità

Un sandalo impermeabile Waterproof è utile sia mentre ti ritrovi ad attraversare un percorso bagnato e scivoloso sia nei giorni di pioggia. Inoltre, la differenza di prezzo tra un sandalo impermeabile e uno non impermeabile non è eccessiva per cui ti consigliamo di non risparmiare proprio su questo aspetto.

Cinturino

Si dovrebbero prediligere, nella scelta dei cinturini, materiali altamente resistenti come il polipropilene: questo materiale, infatti, si adatta bene a qualsiasi condizione atmosferica, anche a quelle più difficili e si asciuga molto più velocemente rispetto al nylon o al poliestere.

Design aperto o design chiuso

Normalmente, il design con punta aperta è caratterizzato da una linea leggerissima, semplice e da un grande confort.

Attraversando un torrente o un ruscello li troverai perfetti perché si asciugheranno rapidamente e senza particolari sforzi ma è anche vero che non sono in grado di garantire la massima protezione del piede.

Di contro, i sandali dal design chiuso riescono a dare una grande protezione da rocce, rami, rovi e qualsiasi altro impedimento tu possa incontrare lungo il percorso ma risultano più pesanti rispetto ai sandali dal design aperto.

Altro da tenere in considerazione è il fatto che i sandali chiusi sono solitamente rivestiti con pannelli di stoffa o cuciture esterne e perciò si usurano più velocemente rispetto ai modelli più semplici.

Copertura

I sandali, come abbiamo potuto capire finora, lasciano il piede quasi totalmente scoperto ma una quantità ragionevole di copertura sarà utile a proteggere i piedi lungo il tragitto.

I nostri sandali preferiti sono quelli con una maggiore copertura nella parte anteriore e una minore nella zona posteriore del tallone poiché garantiscono una soddisfacente protezione senza però dover rinunciare al comfort.

Comfort

Il miglior modo per rendersi conto se un paio di sandali andrà bene per te, nel lungo termine, è provarli e fare alcuni passi. Si dovrebbe far attenzione al fatto che non ci siano parti che sfregano sul piede causando dolore e che non siano troppo rigidi. L’ ideale perciò è un paio morbido, flessibile e allo stesso tempo robusto per affrontare anche i sentieri più difficili.

Flessibilità

La flessibilità è un altro aspetto importante da tenere presente mentre scegli i sandali da trekking. Ricorda che le migliori scarpe sono quelle che si adattano bene all’anatomia dei tuoi piedi. Quando sei all’aperto, spesso dovrai camminare su superfici per lo più irregolari come rocce, ramoscelli e altro. È, quindi, preferibile comprare dei sandali abbastanza flessibili da adattarsi alle irregolarità del terreno e che proteggano la parte inferiore dei piedi da irritazioni e stanchezza. Un buon modo per scoprire se i sandali che intendi acquistare sono flessibili è quello di afferrarne uno, tenerlo saldamente dai lati facendogli fare una torsione.

Suola

La suola dei sandali dovrebbe essere dura ma adattabile. Per fortuna, questa combinazione non è troppo difficile da trovare al giorno d’oggi, per via dei nuovi materiali che compongono la suola. Altrettanto importante è dare un’occhiata alla parte inferiore delle scarpe: la maggior parte dei sandali avrà scanalature per garantire una buona aderenza e uno slittamento ridotto al minimo sui terreni più difficili.

Prezzo

Seppure, adesso, i sandali da escursione posseggono caratteristiche sempre più all’avanguardia, non è detto che debbano costarti un occhio della testa. Ormai, infatti sono disponibili in diverse varianti anche di basso prezzo, per accontentarti qualunque sia il tuo budget.

Dai un’occhiata ai prodotti, in vendita online, che abbiamo selezionato per farti un’idea e ricorda che, se non sei un escursionista accanito, anche il più economico potrà soddisfare le tue esigenze, l’importante è optare sempre per un paio con un buon rapporto qualità prezzo.

È sicuro fare escursioni con i sandali?

Quando-posso-indossare-sandali-da-trekking

La risposta è: assolutamente si! Se acquisti un marchio che produce sandali da escursionismo affidabili e conosci bene il percorso che andrai percorrere puoi essere sicuro che i tuoi sandali tecnici ti daranno il supporto e la protezione di cui hai bisogno.

Quando posso indossare sandali da trekking?

Dobbiamo ammetterlo… i sandali non sono proprio indicati se hai intenzione di scalare l’Everest, ma rappresentano un’ottima opzione per percorsi più “soft”, quando necessiti di maggiore agilità!

Un sandalo è meno ingombrante, non peserà mai quanto uno stivale e possono essere un’opzione particolarmente buona per i sentieri più umidi perché si asciugano molto rapidamente. In definitiva, se state pianificando il vostro viaggio su sentieri in un clima soffocante e umido, allora un paio di sandali potrebbe davvero essere una manna dal cielo per mantenere i vostri piedi più freschi.

I sandali da trekking forniscono il giusto supporto?

Un paio di sandali non offrirà sicuramente lo stesso livello di protezione di uno stivale quindi evita di sceglierli se, lungo il tuo cammino, c’è la possibilità di incontrare una delle creature più letali della natura: un serpente!

Speriamo che questo articolo vi sia stato utile, alla prossima amici!

Carlotta Modica
Carlotta Modica

Carlotta è una ragazza che col tempo ha imparato a prendersi cura di sé e ad amarsi. Testarda, determinata e curiosa per natura, ha cominciato a praticare Cross-fit e si è appassionata velocemente a tutto ciò che riguarda lo sport e il benessere in generale. Così, un po’ per gioco e un po’ per caso, ha cominciato a scrivere alcuni articoli sul blog e a condividere l’esperienza tutta personale di una “ragazza da copertina” (rossa e di lana merinos)

Post sullo stesso tema
Torna su