I 10 Migliori Calzini da Sci

migliori-calzini-da-sci.jpg

Al giorno d’oggi in tema di abbigliamento sportivo sono i materiali e i dettagli a fare la differenza. Si parla sempre di tute termiche, scarponi, caschi e guanti da sci e si finisce con il trascurare altri accessori, altrettanto importanti. Acquistare i migliori calzini da sci, ad esempio, permette di avere sempre i piedi caldi e di poter calzare gli scarponi nel massimo comfort.

Qui a ITSportMontagna abbiamo fatto le nostre ricerche e ci siamo fatti un’opinione sulle calze da sci più performanti di questa stagione. Inoltre, ti illustreremo l’importanza di questa parte spesso trascurata, ma cruciale, dell’attrezzatura invernale.

I Migliori Calzini da Sci

Quali sono i migliori calzini da sci?

Già diversi anni i calzini da sci sono diventati importanti al pari di guanti, pantaloni e altri accessori. Da una parte, svolgono una funzione di cuscinetto tra il piede e lo scarpone, e dall’altra devono garantire una corretta traspirazione, lasciando il piede più asciutto.
Inoltre devono avere precise caratteristiche di calze termiche invernali, lasciando circolare il sangue per evitare di patire il freddo. I migliori prodotti presenti sul mercato hanno nella loro composizione anche fibre naturali come la lana merino¹, il cotone e la seta. E grazie a un sapiente mix di differenti fibre, con rinforzi nei punti più sensibili viene assicurato il calore e l’ideale sostegno ai piedi e alle gambe.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori calzini da sci:

1. Calze da sci da uomo Black Crevice – Le migliori per prezzo competitivo

2. Xaed calzini da sci – Le migliori per adattamento alla forma del piede

3. Dream Socks Calze invernali da sci uomo – Le migliori per versatilità di utilizzo

4. Brubaker Calze Termiche Heat My Feet Unisex – Le migliori per fibra high-tech

5. X-Socks Calze da sci Control 2.0  – Le migliori per progettazione altamente tecnica per lo sci

6. Calze da sci da donna Xaed – Le migliori per rapporto qualità prezzo

7. Barrageon Calze da Sci Termiche Sport Invernali – Le migliori per supporto ammortizzante

8. Unigear Calze da Sci Uomo Donna – Le migliori per design senza cuciture

9. X-Socks Ski Control 2.0 Calze Donna – Le migliori per plantare preformato automaticamente

10. Hyra Calze da Sci Donna – Le migliori per funzione antibatterica

Come scegliere le migliori calze da sci?

calze-da-sci

Una calza da sci di qualità ha delle caratteristiche ben precise: una vestibilità aderente ma non fastidiosa, materiali soft-touch che non causano prurito e un’ammortizzazione sufficiente per consentirti di rimanere sulle piste da neve tutto il giorno per praticare qualunque attività sportiva all’aperto in tutta sicurezza. I modelli più tecnici non solo faranno una grande differenza per il tuo livello di comfort, ma aiuteranno anche a migliorare le tue prestazioni complessive in montagna.

La calza da sci moderna è anche più sottile rispetto al passato: le scarpe sono migliorate in modo da non avere più bisogno di una calza ultra spessa per farti stare comodo. Puoi aspettarti di spendere circa 20-25 € al paio per calze in lana merino e 10 € al paio per un misto lana / nylon elasticizzato di base.

In commercio si trovano calzini da sci di ogni tipo per materiali e prestazioni e nelle diverse categorie si possono scegliere i migliori prodotti con rapporto qualità prezzo adeguato.

Dove comprare considerando il prezzo delle diverse varietà di calze è abbastanza ovvio, nella vendita online: lì puoi trovare offerte più economiche e a basso prezzo rispetto ai negozi di articoli sportivi.
Ecco alcune caratteristiche che non possono mancare nei calzini da sci di buona qualità.

Compressione – Molte calze da sci sono progettate pensando alla compressione, nelle diverse zone di piede e gamba per migliorare comfort e prestazioni.

Lo scopo di qualsiasi calza da sci ad alte prestazioni è migliorare il flusso sanguigno e la circolazione nei piedi. Ciò non solo aumenta la sensazione di calore, ma riduce anche l’affaticamento muscolare. In genere le calze da sci a compressione sono realizzate in nylon che garantisce una vestibilità aderente.

Traspirazione – Come possono dirti tutte le persone esperte di alpinismo, sci alpinismo, arrampicata e trekking, la traspirazione è di vitale importanza per sentirsi a proprio agio. Molte salopette da sci e giacche sono realizzate con cerniere per aumentare il flusso d’aria fresca al tuo corpo durante l’allenamento. Anche le calze da sci ben fatte terranno conto di questo fattore. I piedi possono bagnarsi e formare vesciche e piaghe nei tuoi scarponi da sci e snowboard. Cerca di trovare calze traspiranti.

Protezione antiumidità – Le calze da sci hanno alcuni semplici compiti: ti tengono caldo, ti fanno stare bene, si mantengono ferme e assorbono l’umidità.

La capacità traspirante di un calzino è particolarmente importante per coloro che praticano lo sci di fondo o per coloro che sono inclini a sudare. Se la calza si bagna e rimane bagnata, i piedi possono raffreddarsi abbastanza rapidamente.

È qui che brilla la lana merino: non solo assorbe bene l’umidità, ma continua a isolare anche quando è bagnata (a differenza del cotone).

Imbottitura dello stinco – L’imbottitura dello stinco è la forma di difesa contro i comuni segni e arrossamenti che si formano sugli stinchi dopo una giornata in montagna.

Indipendentemente dagli sci o dagli snowboard, e indipendentemente dalla qualità degli attacchi, tutti coloro che sciano presentano questi inconvenienti se non hanno protezione e imbottitura adeguate.

Trovare calze che offrono uno strato di imbottitura sottile incorporato nel loro design fornirà questa prevenzione al disagio.

Calore – Mentre si è soliti pensare che una calza spessa sia sinonimo di piedi più caldi, diversi tipi di lana e tessuti provano il contrario.

La compressione gioca un ruolo importante, con alcune marche di calze che offrono risultati più caldi rispetto a quelle dal design spesso. Un altro nuovo tipo di calza da sci è quella riscaldata, progettata per riscaldare i piedi tramite un’app controllabile che funziona efficacemente a comando, come un piede o uno scaldamani.

Lunghezza – Una calza da sci ideale deve calzare tutto il piede e il polpaccio fin sotto il ginocchio. Questo per tenere conto dell’altezza degli scarponi da sci, che in genere arrivano fino allo stinco medio o alto.

Qualsiasi calzino più corto può creare disagi e sfregamenti contro la pelle. Se invece la calza è troppo lunga, la si dovrà piegare attorno alle articolazioni del ginocchio creando una zona di compressione fastidiosa.

Per lui e per lei – Mentre la maggior parte delle calze da sci sono vendute come unisex, puoi trovare dei modelli specifiche per donna con caratteristiche uniche per supportare l’anatomia femminile.

Ad esempio, la calza è in genere più corta. Ancora diverse saranno le calze per bambino.

Peso – Le calze da sci saranno etichettate principalmente in una delle tre categorie comuni. Questi sono: ultraleggeri, leggeri e di peso medio.

  • Ultraleggere

Le calze da sci sono diventate sempre più sottili nel corso dei decenni, con l’obiettivo di creare un capo traspirante con una perfetta vestibilità anatomica che si adatta perfettamente agli scarponi.

Una calza ultraleggera e ultrasottile può essere un’opzione adatta anche in condizioni di freddo. Le calze isolate con prodotti come la microfibra Thinsulate sono in grado di intrappolare l’aria calda in modo efficace.

I marchi ultraleggeri offrono una compressione stretta con l’obiettivo di aumentare la stabilità della caviglia, permettendoti di affrontare le più difficili attività in pista o fuori pista. Sia con neve fresca che con pendii ghiacciati.

Queste opzioni ultraleggere sono molto popolari tra quelle che lavorano sodo: escursioni o scialpinismo. Quelli che richiedono un po ‘di ammortizzazione o calore in più potrebbero voler guardare la categoria più leggera e versatile che segue.

  • Leggere

Le calze da sci leggere sono l’ideale per lo sciatore di discesa standard che vuole migliorare la propria attrezzatura, senza spendere troppo.

Tutta la tecnologia e il design che vanno nelle calze ultraleggere si traducono in un prodotto costoso per la maggior parte dei marchi.

Le calze leggere offrono le stesse condizioni d’uso, ma con uno spessore leggermente più ampio e non tanto focalizzato sui benefici anatomici. Ciò si traduce in genere in una calza da sci più economica.

  • Peso medio

Il vantaggio di una calza di peso medio è l’ammortizzazione aggiunta all’interno dello scarpone e, per chi soffre il freddo e cerca la massima protezione delle gambe e dei piedi.

Ma tieni presente che le fodere degli stivali sono pensate per adattarsi perfettamente al piede, quindi una calza troppo spessa può limitare il flusso sanguigno e rendere i piedi ancora più freddi.

Assicurati di acquistare  la tua misura giusta se hai intenzione di utilizzare una calza più spessa e di peso medio. Se i tuoi scarponi sono un po’ più grandi potrebbero essere un’opzione praticabile. Le calze di peso medio offrono spesso un’imbottitura su piedi e talloni.

Calze da sci di fondo – La maggior parte dei modelli da fondo ha una struttura simile a quelle da sci con un taglio inferiore che cade a metà polpaccio, un’ammortizzazione aggiuntiva attorno al piede e nessuna imbottitura nello stinco.

Queste calze vanno bene anche per altre attività invernali come le racchette da neve e il pattinaggio su ghiaccio.

Cura – Si consiglia di prendersi cura delle proprie costose calze da sci, seguendo le istruzioni fornite dal produttore. Puoi comunque lavarle di rovescio in acqua fredda o calda, e usare il lavaggio tecnico di tanto in tanto per aiutare a eliminare eventuali odori persistenti.

Per evitare il pilling e l’usura prematura, consigliamo sempre di evitare l’asciugatrice e di lasciarle asciugare all’aria.

Conclusioni

Con il giusto paio di calzini da sci puoi trascorrere intere giornate sulle piste senza soffrire il freddo. Un modello tecnico ti offre un adeguato livello di traspirazione e protezione, lasciandoti i piedi perfettamente asciutti.

Abbiamo trovato nelle calze Unigear una sintesi perfetta di tutte queste prestazioni. Sono realizzate con un’alta percentuale di lana, un materiale antibatterico naturale, insieme allo spandex, aderente, elastico e antiscivolo.

Anna Fraschini
Anna Fraschini
Post sullo stesso tema
Torna su