Le 6 Migliori Scarpe da Passeggio

Guida all'acquisto & Classifica
migliori-scarpe-de-passeggio

Quando dobbiamo camminare abbiamo sempre bisogno di sapere cosa indossare per far sì che i nostri piedi non abbiano problemi fino alla fine.

Proprio per questo ci piace sempre comprare scarpe da passeggio comode, eleganti, impermeabili che possano fare al caso nostro in ogni occasione. Infatti un prodotto comodo fa la sua bella figura anche durante una cerimonia, basta scegliere un modello con zeppa, per le donne e già cambia completamente la prospettiva di quella che, senza modello confortevole, può diventare la giornata più lunga della vita di ognuno.

L’importante è avere le idee chiare e consultare il web per avere risposte a domande e dubbi.

Le Migliori Scarpe da Passeggio

Quali sono le migliori scarpe da passeggio?

Le migliori scarpe per camminare sono quelle ammortizzate, antipronazione, quelle che ci permettono di sentirci sicuri sul terreno in cui stiamo camminando grazie alla loro azione anti-scivolo, quindi che non perdono aderenza o controllo, anzi.

Una scarpa confortevole che abbia un forte supporto per l’arco del piede e che permettano di resistere, al meglio, all’affaticamento delle gambe che può derivare da una scarpa sbagliata e un percorso piuttosto lungo.

Attenti sempre a misurare le scarpe per controllare le dimensioni così che si possa scegliere il numero giusto per il proprio piede, con solette aggiuntive per maggiore comodità.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori scarpe da passeggio:

2. Scarpe da Arrampicata SALEWA Firetail 3 Gore-Tex

4. Scarpe da Arrampicata Salomon X Ultra 3 Mid GTX W

5. Scarpe da passeggio Sneaker Infilare Donna Skechers Flex Appeal 2.0-Insights

6. Scarpe da passeggio Unisex-Adulto Puma Expedite

Guida all’Acquisto: Scarpe da Passeggio

Perché le scarpe da passeggio sono differenti

Non importa poi tanto quanto sia bello un modello invece di un altro, se il piede soffre e la scarpa non si adatta può essere anche un prodotto bellissimo ma non servirà a nulla. Allora bisognerà andare in quelli che sono i negozi sportivi della tua città e andare a misurarle.

Cerca di trovare quei negozi che sono in grado di farti l’analisi del piede perché solo così saremo in grado di trovare proprio quel modello che fa per noi.

La scarpa da passeggio si differenzia dalla scarpa da corsa perché si basa su come una persona si muova. Infatti i camminatori toccano prima il terreno con il tallone e poi con la pianta. I corridori, invece, colpiscono al centro e hanno bisogno del tallone per ammorbidire l’impatto con il terreno.

Gli escursionisti non hanno bisogno di nessuna di queste cose ma molto importante per tutti è la flessione perché se una scarpa non si flette bene può portare grossi problemi ai nostri stinchi.

Scarpe con controllo del movimento per superpronatori

Se camminate in modo tale che il vostro piede si inclini, con l’arco, verso l’esterno o verso l’interno in maniera eccessiva allora sarà bene comprare un modello che ha il controllo del movimento così che compensi il vostro problema.

Questa cosa è particolarmente giusta se hai un peso abbondante o se hai problemi a un ginocchio o a un’anca.

Questo modello è un po’ più pesante di una scarpa normale, ha maggiore supporto e può aiutare a bilanciare l’andatura quando si cammina. Comunque organizzati per provare la scarpa in negozio perché se la pronazione è piuttosto grave può essere che il prodotto vada ancora più personalizzato.

Scarpe-con-controllo-del-movimento-per-superpronatori

Cosa cercare in una scarpa da passeggio

Quello che è il modello da passeggio è una scarpa che serve per adattarsi alla perfezione al piede.

Le persone che usano le scarpe per tutta la giornata hanno bisogno di un paio di scarpe che siano perfettamente adatte a come camminano.

Vediamo cosa chiedersi per scegliere il modello migliore.

Qual è l’uso previsto?

Pensa a come e quando vuoi camminare, se è per fitness, per bruciare calorie, per piacere, per perdere peso. E poi dove camminerai, su quale superficie?

Queste sono domande da prendere assolutamente in considerazione prima di comprare un modello invece di un altro.

Tipo di pronazione

La pronazione è il movimento che fai quando cammini e anche questo va analizzato per bene. Quando acquisti qualsiasi modello devi sapere che tipo di pronazione fai nel momento in cui cammini, questo è fondamentale. Quindi è fondamentale fare l’analisi del piede.

Lunghezza della scarpa

Va detto, in questo caso, che a differenza di modelli più tecnici per escursionismo qui la scarpa è lunga quanto una tua normalissima coppia di scarpe di tutti i giorni. Negli altri casi va sempre scelto un modello un po’ più lungo perché il piede si muove di più con un impatto maggiore.

Larghezza della scarpa

Molte persone trascurano la larghezza a favore della lunghezza ma anche la larghezza di un modello è molto importante. Alcune persone hanno la pianta esageratamente larga o le dita più doppie e possono farsi male con una suola stretta.

Peso della scarpa

Un modello leggero sarà sempre meglio di un modello pesante per passeggiare. Non dobbiamo scalare una montagna, dobbiamo stare comodi.

Il tuo peso

Se pesi abbastanza o sei davvero in sovrappeso avrai bisogno di un modello che ha maggiore supporto alla caviglia, quindi facci caso quando le acquisti.

I calzini

Anche i calzini sono importanti. Se sono troppo sottili o troppo stretti ci possono far male. Scegli sempre un modello tecnico, così da andare sul sicuro.

Tutte le scarpe da passeggio sono impermeabili?

Certamente no, anche perché non per forza devi avere a che fare con l’acqua se passeggi, quindi ci sono un sacco di modelli che non hanno nulla a che fare con la resistenza all’acqua.

Pelle o sintetico?

Le differenze tra le due cose, grazie alla tecnologia, sono molto sottili. In passato si sarebbe detto che il modello il pelle era più resistente e il sintetico più leggero ma oggi non è più così.

La suola

La-suola-in-gomma

La suola in gomma è perfetta per l’aderenza e le alette profonde scavano nel terreno e sono modellate per impedire di scivolare.

L’intersuola è sepolta all’interno del modello e serve per flettere la scarpa. Questo rinforzo è perfetto per i terreni accidentati ma deve essere anche molto flessibile per camminare.

La soletta serve per ammortizzare ancora di più ma si può anche togliere.

Dentro la scarpa

C’è sempre una fodera imbottita che serve a proteggere il piede.

Poi la linguetta impedisce di far entrare acqua o detriti.

Il collo della scarpa si avvolge attorno alla caviglia. Deve essere morbido ma al tempo stesso dare stabilità a quella parte del piede.

L’esterno della scarpa

La punta e il tallone sono tra la fodera e l’esterno e forniscono forma e struttura del modello.

Poi abbiamo il rand che è un rinforzo di gomma che protegge la scarpa dagli urti.

L’allacciatura sarà molto differente in base ai modelli scelti.

Scarpe da passeggio e stivali da passeggio

Perché scegliere la scarpe rispetto agli scarponcini. Le prime sono un’opzione leggera rispetto agli scarponcini. Sono perfette se il percorso è pianeggiante e in quel caso gli scarponi potrebbero solo rallentarci. Le scarpe sono modelli più agili, più leggeri, più estivi.

Maggiore supporto alla caviglia e maggiore ammortizzazione del terreno si hanno con gli stivali, invece.

Scarpe da passeggio e scarpe da corsa

Il modello da passeggio ha un tacco più spesso, smussato per migliorare la stabilità ed è più flessibile verso la pianta del piede.

Il modello da corsa ha un’ammortizzazione molto più rigida su tutta la suola. Correre, infatti, ha un impatto molto più forte sul terreno di quando si cammina e le suole servono proprio per ammortizzare meglio e avere un maggiore supporto per l’arco del piede.

Meglio camminare con il modello da corsa che provare a correre con il modello da passeggio, sia chiaro.

Consigli per scegliere la scarpa giusta

Non c’è niente di peggio che comprare un paio di scarpe e poi rimpiangerlo per tutta la vita perché abbiamo fatto un acquisto sbagliato.

Il modello da passeggio deve equilibrare il supporto con un peso leggero e dovrebbe essere anche perfetto per il tipo di passeggiata che fai.

Se sei un camminatore da centro commerciale comprerai un modello diverso rispetto a chi cammina nei boschi.

Prendi una scarpa che abbia un buon supporto sul tallone e abbia la punta che va verso l’alto.

Prendi un modello flessibile e che sia della misura giusta.

Resistenza sì ma moderata, la scarpa deve essere leggera e accompagnare il nostro modo di camminare.

Antonella Gigantino
Antonella Gigantino

Laureata in scienze della comunicazione, scrive racconti e poesie dall'età di 6 anni. Prima ha lavorato come organizzatrice di eventi, poi diventa copywriter negli ultimi 5 anni e collabora con i siti di tutto il mondo, con continuità e grande dedizione. Sogna di scrivere un film ma nel frattempo si diletta nello scrivere su qualsiasi argomento faccia venire a lei curiosità.

Torna su