Le 6 Migliori Scarpette da Arrampicata (Recensione) del 2019

Guida All'acquisto & Classifica
migliori-scarpette-da-arrampicata

Sei emozionato dall’idea di provare un nuovo sport, muori dalla voglia di sentire l’adrenalina scorrere nelle tue vene mentre sei appeso sul vuoto? Si sa, quando si inizia un nuovo sport oltre all’entusiasmo c’è spesso un po’ di confusione per quanto riguarda la giusta attrezzatura e sulla scelta del tuo paio di scarpette da arrampicata. Quali sono le migliori? Devono proprio essere così strette?

Data la vasta selezione, è difficile per i principianti scegliere il giusto paio e, per aiutarti a non commettere errori, abbiamo selezionato per te le migliori scarpette da arrampicata che riusciranno ad accompagnarti nella tua (speriamo) lunga carriera da arrampicatore.

Quali sono le migliori scarpette da arrampicata?

Non tutte le scarpette da arrampicata sono create per lo stesso scopo: ci sono infatti scarpe progettate per aiutarti a scalare con successo ogni tipo di terreno e mentra altre più indicate per determinate situazioni.

Per aiutarti a scegliere una scarpetta da arrampicata per le tue specifiche esigenze, abbiamo creato questa guida per l’acquisto in cui abbiamo contrassegnato i modelli che riescono a calzare, secondo la nostra opinione.

Per ogni paio abbiamo cercato di fornire tutti i dettagli sulla loro fascia di prezzo, sulle loro specifiche e sulle caratteristiche che offrono, in modo da renderti sicuro di scegliere ciò che ti darà maggiore comfort, una lunga durata e l’affidabilità di cui hai bisogno anche senza calze!

Qui di seguito ti presentiamo i migliori scarpette da arrampicata:

1. Scarpe da Arrampicata Alta CMP Rigel

  • Questo modello è confortevole, stabile, leggero e calza molto bene sul piede. Il materiale esterno è impermeabile in scamosciato e nubuk, la fodera è sintetica mentre la suola è in una gomma mista che la rende adatta a superfici sia bagnate che asciutte.
  • Questo articolo ha superato le nostre aspettative per la comodità, la robustezza dei materiali e la capacità di non far infiltrare all’interno l’acqua ed è adatto a chi vuole una scarpa con un buon grip sul terreno e non vuole rinunciare a usarla anche in altre occasioni. La suola piatta e la punta simmetrica rende questo paio ottimo anche per il trekking o l’uso giornaliero: potrete insossarle infatti in ogni occasione e, l’unico consiglio che ci sentiamo di darvi, è quello di acquistare una misura in più rispetto a quelle a cui siete abituati perché calzano un po’ più piccole rispetto ad altri marchi.

2. Scarpe da Arrampicata SALEWA Firetail 3 Gore-Tex

  • Queste scarpe sono in materiale sintetico con chiusura stringata e suola in gomma. Dopo averle provate per qualche arrampicata possiamo affermare che sono comode, leggere e con un grip eccezionale, oltre a risultare esteticamente belle e molto versatili (la loro forma ricorda molto quella di una scarpa da ginnastica tradizionale).
  • Proprio per il design della scarpa, ci sentiamo di consigliare questo modello a chi è alla ricerca di una calzatura da poter sfruttare anche in palestra, in una sessione di spinning per esempio, oppure per chi ne volesse fare un uso quotidiano. La quelità del prodotto è indiscutibile sopratutto per quanto riguarda la suola che è veramente eccezionale, sia per durata che per capacità di aderenza anche su superfici più lisce. L’unico problema che abbiamo riscontrato usando questa scarpa è che, essendo in goretex, non è adatta per l’estate perché non fa traspirare sufficientemente il piede.

3. Scarpe Da Arrampicata Basse CMP Rigel Low Wp

  • L’articolo si presenta con una forma simmetrica, la suola piatta in gomma mentre il materiale esterno è in pelle scamosciata e nubuk. Sin dal primo momento in cui abbiamo usato questa scarpa per le nostre arrampicate, ci siamo resi conto che è stato un ottimo acquisto perché tiene bene sul terreno ed è molto comoda (anche se consigliamo di acquistare una misura un po’ più grande rispetto a quella che avete di solito perché calzano un po’ piccole rispetto ad altri marchi).
  • Questo modello ha una linea sportiva, è adatto anche alle attività quotidiane, si presenta ben rifinito con una fattura molto robusta e va bene pure per il trekking. L’unica nota negativa che abbiamo riscontrato utilizzandole per un lasso di tempo più lungo? Il fatto che non essendo molto traspiranti, talvolta possono causare piccole vesciche o cattivo odore ma, in generale ci sentiamo di consigliarle dato l’ottimo rappoto qualità prezzo.

4. Scarpe da Arrampicata Salomon X Ultra 3 Mid GTX W

  • Questo modello è pensato principalmente per le donne, è molto confortevole ed adatto a percorsi di trekking di vario tipo. La suola è di ottima qualità, molto flessibile senza rinunciare a donare un buon senso di stabilità ma è meno adatta per ghiaioni, massi e ferrate.
  • La scarpa è leggera, ha la giusta altezze per il sostegno della caviglia e può essere portata al piede tutto il giorno senza dare problemi ma, se sei intenzionato ad acquistare questo modello dovrai valutare bene l’uso che ne vorrai fare: è vero che questa scarpa è molto comoda e versatile però, possedendo una membrana in goretex, è poco indicata per il periodo estivo e più adatta a quello invernale in cui avrai bisogno di una calzatura che possa mantenere al caldo i tuoi piedi e al riparo dal bagnato.

5. Scarpe Da Arrampicata CMP Rigel Low Wp

  • Anche questo modello, come quello presentato precedentemente, è pensato principalmente per le donne. Dopo aver testato queste scarpe per delle lunghe camminate in montagna, le abbiamo trovate veramente comode e, anche se tenute ai piedi tutto il giorno, non hanno dato alcun problema di vesciche e hanno mantenuto i nostri piedi in ottimo stato.
  • Come gli altri modelli delle stesso marchio che abbiamo presentato in precedenza, la misura si presenta un po’ piccola rispetto ad quella di altri produttori, quindi è sempre meglio optare per l’acquisto di una dimensione leggermente più grande rispetto a quella che si prende abitualmente.
  • Possiamo ritenerci molto soddisfatti dall’acquisto di questa scarpa: si sono rivelate molto buone, belle a vedersi (che sopratutto per una donna è spesso una caratteristica molto importante!), hanno un ottimo grip, sono prodotte con ottimi materiali e hanno un prezzo inferiore rispetto ad altri modelli simili presenti sul mercato… insomma ci sentiamo veramente di consigliarle!

6. Scarpe da Arrampicata La Sportiva Tarantula

  • Per concludere la lista delle migliori scarpette da arrampicata presenti sul mercato, vogliamo presentarvi questo paio polivalente, ideale per chi si avvicina al mondo dell’arrampicata e adatte anche per la palestra. Questo modello presenta un’allacciatura in velcro incrociato che la rende veloce e funzionale e che contribuisce inoltre alla struttura della scarpetta. Ciò che differenzia questa scarpa dalle altre in commercio è la prensenza di una linguella antisudore realizzata in due parti sovrapposte che da un lato agevolano la calzata e dall’altro evita la formazione di pieghe.
  • La scarpa è costruita in materiali di alta qualità (l’esterno è in pelle scamosciata e nubuk mentre la suola è in gomma), è adatta a tutte le stagioni grazie all’effetto traspirante dei materiali, è comoda e sicuramente bella esteticamente. Queste scarpe sono perfette per i principianti e hanno un rapporto qualità prezzo veramente buono… Che dire di più? Sono sicuramente da consigliare!

Guida all’acquisto del migliori scarpette da arrampicata

Tipi di scarpette da arrampicata

Tipi-di-scarpette-da-arrampicata

Quando decidi di acquistare scarpe da arrampicata, il tuo obiettivo deve essere trovare quello che possa soddisfare le tue esigenze. Per fare ciò, la prima cosa che devi fare è capire che esistono sul mercato tanti tipi di scarpe da arrampicata e ognuno è progettato per servire a scopi diversi.

Ad esempio, ci sono scarpe da arrampicata progettate per le salite più impegnative mentre altre destinate a servire come scarpe da scalata, ma che possono essere indossate praticamente per qualsiasi cosa (addirittura per uscire con gli amici!) Esistono tre tipi di scarpe da arrampicata:

  • La scarpa da arrampicata neutra
  • La scarpa da arrampicata moderata
  • La scarpa da arrampicata aggressiva

Di seguito, ti mostreremo alcuni dettagli di ciascuno di questi tre tipi di scarpe e parleremo del loro design, dell’uso, dei vantaggi e degli svantaggi. Speriamo che queste informazioni ti aiutino a determinare quale tipo di scarpa da arrampicata si adatta meglio alle tue esigenze.

La scarpa da arrampicata ‘neutra’

Questo tipo di scarpetta è progettato per offrire il massimo confort in ogni occasione: forniscono il supporto e la stabilità necessari per gestire l’arrampicata, ma possono essere usate per tutto il giorno. Questo modello permette alle dita dei piedi di rimanere in linea col terreno, motivo per cui sono così comode e sono inoltre dotate di solette costruite con vari materiali, tra cui pelle naturale, pelle scamosciata e materiali sintetici. Vari tipi di gomma vengono utilizzati anche per la costruzione delle suole mentre e portano delle chiusure coi lacci, col velcro o in stile ballerina.

Il rovescio della medaglia, però è che le suole tendono ad essere spesse e rigide, e quindi il tuo piede sarà meno sensibile alle superfici che dovrai scalare, il che influirà probabilmente sulla tua capacità di regolare la tecnica.

La scarpa da arrampicata neutra è un’ottima scelta per coloro che stanno iniziando a scalare o per gli scalatori esperti che cercano scarpe che offrano un comfort duraturo per percorsi più lunghi e più variegati.

Scarpe da arrampicata ‘moderata’

A differenza delle scarpe moderate, che hanno la suola piatta, la scarpa da arrampicata moderata ha una forma leggermente curva verso il basso.

Questo design rende queste scarpe adatte all’arrampicata tecnica, dove si incontrano percorsi più impegnativi e possono facilmente gestire salite, solchi e percorsi sportivi con leggeri strapiombi. La scarpa moderata può essere costruita con soletta in pelle, pelle scamosciata o materiali sintetici mentre le suole sono costruite con vari tipi di gomma, anche se in questo caso la gomma tende ad essere più aderente e sottile di quella usata sulle scarpe neutre in modo da fornire una presa migliore e maggiore sensibilità. La forma ricurva di queste scarpe fornisce sia più presa ai tuoi piedi e sia più forza così da permette di spingere con maggiore efficacia su i pendii più ripidi.

La scarpa da arrampicata moderata non è però comoda come le scarpe neutre, quindi se stai cercando qualcosa da usare anche durante il giorno, questa potrebbe non essere una buona scelta.

Scarpe da arrampicata ‘aggressiva’

La scarpa da arrampicata aggressiva ha la forma più ricurva rispetto alle altre tipologie per permetterti di affrontare le salite più impegnative.

La maggior parte delle scarpe da arrampicata aggressive hanno una forma asimmetrica, aderiscono molto al piede e non sono destinate a essere indossate per percorsi variegati o per lunghe salite, in quanto non consentono al piede di distendersi.

Questa tipologia è solitamente prodotta con soletta in pelle, pelle scamosciata o materiali sintetici mentre la suola è solitamente rivestita in una gomma sottile che riesce aderire meglio al terreno per fornire la massima trazione e una maggiore sensibilità al piede ma che, di contro, si consuma più facilmente.

Le migliori scarpe da arrampicata: considerazioni da fare

Per trovare il miglior paio di scarpe da arrampicata, ci sono una serie di fattori che dovreste prendere in considerazione:

Il tipo di arrampicata che stai organizzando

Il-tipo-di-arrampicata-che-stai-organizzando

La prima cosa che dovresti considerare quando acquisti un paio di scarpe da arrampicata è il tipo di arrampicata che intendi fare. Ciò ti aiuterà a restringere la selezione e a trovare le scarpe che sono progettate specificamente per fornirti tutto il supporto e il comfort di cui hai bisogno.

Pianifichi l’arrampicata su una parete della tua palestra? Hai intenzione di fare lunghi percorsi di trekking in cui troverai diversi tipi di percorso?

Non tutti sanno che sono richieste sia tipologie di scarpe diverse per ogni genere di arrampicata, sia diverse tecniche per avere successo.

Per le scalate sulle rocce, le scarpe più piatte sono l’ideale perché ti permetteranno di infilare le dita dei piedi in fessure con maggiore facilità, mentre se vuoi fare bouldering, ovvero l’arrampicata su massi, sarà meglio acquistare quelle più curve poiché ti permetteranno di scalare pendenze più ripide con maggiore facilità.

Il materiale della parte superiore

La parte superiore della suola, chiamata tomaia, può essere costituita da materiali diversi. Ci sono tre principali tipi di materiali usati e includono:

Pelle sfoderata: scarpe più traspiranti, che si adattano meglio alla forma del piede ma che si piegano di più e potrebbero perdere velocemente la capacità di supporto.

Pelle foderata: questo tessuto dona un comfort maggiore tuttavia sono meno traspiranti e si piegano meno rispetto a quelle in pelle sfoderata.

Sintetico – questi tipi di scarpe sono la tipologia più resistente, rispettano l’ambiente perché non hanno un’origine animale, ma sono meno traspiranti rispetto alle altre e potrebbero causare un’eccessiva sudorazione del piede e cattivo odore. Inoltre, i tessuti sintetici non si piegano, il che potrebbe essere un pro o un contro: puoi essere certo che ti forniranno il giusto supporto nonostante la frequenza con cui li usi ma potrebbero calzare più scomode.

Le Allacciature

Le-Allacciature

Il termine allacciatura si riferisce al modo in cui si chiudono le scarpe per fissarle ai piedi. Esistono tre tipi di chiusure tra cui:

Lacci: il vantaggio principale di questo tipo di allacciatura è che offrono la massima sicurezza perché i lacci possono essere legati saldamente e annodati più volte riducendo il rischio di aprirsi mentre si sta scalando.

Velcro: questa tipologia consente di regolare facilmente le dimensioni delle scarpe da arrampicata, sono facili da calzare ma c’è il rischio che potrebbero aprirsi da sole, specialmente quando si fanno lunghe scalate o quando si incontrano pendenze più ripide.

A ballerina: queste scarpe non hanno alcun sistema di allacciatura e si calzano proprio come se fossero scarpe da ballerina. Il vantaggio principale di questo stile di scarpe da arrampicata è che sono facili da indossare e da togliere e, per questo motivo, sono la scelta ideale per l’arrampicata sportiva e il bouldering visto che possono essere facilmente tolte tra le salite. La mancanza di un sistema di allacciatura significa però che non sarai in grado di regolare la calzata e quindi ci sarà una maggiore potenzialità che scivolino via (per questa ragione potrebbero non essere una scelta saggia per le salite alpine o più lunghe).

La forma delle scarpe da arrampicata

Anche la forma delle scarpe è importante e, come abbiamo già detto in precedenza, ogni tipologia è adatta a condizioni differenti. Le scarpe con la suola più piatta sono più larghe e confortevoli, tendono a funzionare al meglio su salite non troppo ripide e sono estremamente versatili perché puoi indossarle agevolmente anche per una lezione di spin o mentre usi l’ellittica.

Le scarpe leggermente curve invece sono la scelta ideale se pensi di arrampicarti sulle pareti verticali poichè rendono molto più facile l’appiglio e sono adatte a pareti ricche di crepe o su strapiombi molto ripidi. Infine, c’è la scarpa da arrampicata molto curva che serve per affrontare salite e strapiombi ripidi poiché consente un’ottima presa.

La gomma

Le suole di tutte le scarpe da arrampicata sono realizzate con una gomma speciale che da’ maggiore attrito e consente di avere una presa migliore sulla superficie che si sta scalando.

Last

Il termine “Last” si riferisce alla base su cui sono costruite le scarpe da arrampicata: è una sorta di struttura su cui si realizza l’intera scarpa .

Di questo modello ne esistono due tipologie:

Slip: Di solito questa versione non presenta una soletta e la rigidità della scarpa è fornita da un’ intersuola ovvero la parte della scarpa che si trova proprio sopra la suola. Questa tipologia non è molto rigida e fornisce una maggiore sensibilità per il piede.

Board: le scarpe di questo tipo sono solitamente più rigide, tendono ad essere più comode delle altre ma rendono il piede meno sensibile. Anche la forma della scarpetta è determinata dal Last. Queste forme sono:

Simmetriche: le scarpe simmetriche, hanno una vestibilità più larga e offrono il massimo comfort e sono più adatte per le salite lunghe, in quanto riescono a dare comfort per tutto il giorno. Di solito questa tipologia è diffusa nelle scarpe ‘neutre’.

Asimmetrica: una scarpa di questo tipo è più appuntita sull’alluce e ciò è pensato per aumentarne la presa. Con questo genere di scarpa, avrai un contatto migliore con la roccia e sono per questo preferite per le scarpe ‘aggressive’.

Ripiegata: questa tipologia è piegata verso il basso ed è comune sia per le scarpe da arrampicata ‘moderate’ che ‘aggressive’.

La suola

La-suola

La suola è sempre in gomma ma può variare in base al tipo, al suo spessore, alla durezza, e all’aderenza.

In genere, più rigida è la gomma, più la scarpa sarà adatta per le zone rocciose poichè fornisce un grande sostegno per il piede, sarà più resistente e quindi si manterrà meglio senza doverla risuolare nel giro di poco tempo. Purtroppo però la gomma spessa (4-5.5 mm) riduce la sensibilità del piede quindi non ti renderà in grado di sentire bene la superficie sottostante e di modificare la tua tecnica in base al terreno, mentre la gomma sottile (3-4 mm) aumenta la sensibilità ma si consuma facilmente.

Come dovrebbe calzare una scarpa da arrampicata?

Le scarpe da arrampicata devono coprire perfettamente il piede, cioè stringerti ma senza lasciare spazi vuoti. Queste scarpette non sono comode per natura, ma non devono mai provocarti ((dolore))! Se la scarpa da arrampicata stringe le dita o curva eccessivamente i tuoi piedi, potrebbe causare danni permanenti quindi fai molta attenzione e non ascoltare chi ti dice che le tue scarpe devono essere più strette possibile per avere una buona performance perché, se stringi troppo il piede, è vero che avrai una presa migliore ma il dolore influirà sulla tua capacità di concentrazione (per non parlare del danno ortopedico).

Ulteriori considerazioni sul modo di calzare

Forma aggressiva

Più una scarpa è stretta, più le dita dei piedi si riuniscono davanti. Trovare la giusta misura di questo tipo di scarpe è fondamentale perché, quando ti arrampichi usando un paio troppo grande, lo spazio inutilizzato potrebbe ripiegarsi su se stesso e rendere la scarpa meno confortevole.

Quanto deve essere stretta

Di solito c’è una forte correlazione tra la difficoltà della salita e le dimensioni della scarpa: man mano che la difficoltà della scalata aumenta, il numero della scarpa diminuisce di conseguenza ma ovviamente a tutto c’è un limite: se i piedi ti fanno male così tanto che non vuoi o non puoi arrampicarti sappi che l’hai già superato! Prima di acquistare, sii consapevole di che tipo di arrampicata farai e ricorda che in questo caso le mezze misure contano: potrai prendere una misura leggermente più grande per calzarla comodamente senza dover rinunciare alla praticità durante la scalata.

Capacità di allargarsi

La scarpa che togli dalla scatola il giorno del tuo acquisto non sarà la stessa dopo averla indossata per un po’: tutte le scarpe si allargano, alcune più di altre, quindi è importante riallacciare le scarpe dopo averle usate per un po’.

Ma quanto devono essere strette al momento dell’acquisto? Questo dipende dalla chiusura e dal tessuto ma ricorda che se la tua scarpa è in pelle, è meglio ti dia un po’ di fastidio all’inizio (senza farti male) in modo che diventi comoda quando si allarga, mentre se è sintetica dovrebbe calzare abbastanza bene sin dall’inizio.

La cosa migliore da fare è quindi raccogliere alcune informazioni sulla scarpa che stai per acquistare, consultare un negoziante preparato che sappia dare consigli sulle calzature per piedi di tutte le misure e magari anche a chi ha bisogno di una calzatura per piedi larghi.

Marchio e misura

Come avrai capito, la misura è il punto cruciale per l’acquisto di scarpe da arrampicata e questa può dipendere molto dal marchio. Il nostro consiglio è quello di evitare di comprare online senza aver fatto prima un giro per negozi per capire come vestono le varie marche.

Aderenza della gomma

Di norma, la gomma che aderisce meglio è più morbida, meno resistente e si consuma velocemente, mentre quella più dura ti permetterà di scalare terreni più ripidi ma non sarà altrettanto aderente sulle rocce più lisce. Di solito quindi, la gomma più morbida è preferita per i modelli da bouldering, mentre quella più rigida è preferita dagli scalatori meno esperti o che cercano una scarpa che duri di più.

Lacci, velcro e modello a ballerina

Come abbiamo detto esistono tre tipi principali di sistemi di allacciatura, con velcro, con lacci e a ballerina e ognuna ha lati positivi e lati negativi: i lacci si logorano e si possono strappare, il velcro spesso si ripiega verso l’alto quando non stai usando le tue scarpe, mentre quelle a ballerina scivolano più facilmente e sono meno sicure… quali sceglierai?

Scarpe da arrampicata da donna

Se sei una donna potrai ovviamente optare per una calzatura unisex ma non escludere un modello specifico, una misura da donna pensato proprio per il tuo genere: queste scarpe sono generalmente più in basse intorno alla caviglia, hanno un tallone più piccolo rispetto ai modelli per uomo e generalmente un po’ più lunghe con un avampiede più basso.

Scarpe da arrampicata per bambini

Scarpe-da-arrampicata-per-bambini

Anche se potresti noleggiare delle scarpe da roccia per bambini, è sempre meglio che i tuoi figli abbiano le proprie attrezzature, soprattutto se si arrampicano all’aperto. E’ vero che i piedi dei bambini crescono rapidamente, ma questo tipo di scarpe sono sufficientemente rigide da poter essere comprate di una misura più grande inmodo da sfruttarle anche per qualche anno.

Ulteriori suggerimenti

La vestibilità è un fattore molto importante e perciò, se è possibile,

confronta e prova una buona varietà di modelli prima di acquistarle. Ecco alcuni consigli per aiutarti a trovare le scarpe giuste:

-Sii flessibile per quanto riguarda la misura.

Torna su