Scarponi da escursione o scarpette da trail running

Scarponi da escursione o scarpette da trail running?

Moltissimi escursionisti quando si trovano a dover fare la loro personale guida al tracciato sono sempre indecisi tra quale tipo di scarpa indossare. Infatti negli ultimi anni si sono create due fazioni differenti: ci sono quelli che amano gli scarponi e quelli che preferiscono le sneakers da trail running. E voi che tipo siete? Amate sentirvi più leggeri o preferiti avere i piedi più protetti?

Come affrontare le escursioni

Da quello che abbiamo capito negli ultimi anni c’è stata una tendenza molto potente nel mondo degli escursioni che dopo aver fatto una serie di considerazioni sul tracciato si sono trovati a dover scegliere scarpe da corsa più leggere invece che i soliti scarponcini da trekking.

Le scarpe da corsa sono diventate sempre più tecniche e sempre più vicine a una disciplina che si chiama trail running e che è una sorta di corsa nei sentieri che non sono battuti, che non hanno a disposizione di noi corridori una pavimentazione liscia ma sono più naturali, quindi con una serie di ostacoli da superare nel percorso.

Le scarpe da trail running sono diventate, quindi, l’opzione più scelta tra quelle che sono disponibili nelle attività outdoor.

Va detto che ci sono alcuni vantaggi che le scarpe da trail running sono meglio delle scarpe da trekking tradizionali in alcuni contesti ma va detto che la scelta sarà sempre super personale e che c’è da dire che sarai sempre tu a decidere se vuoi più o meno peso sui tuoi piedi e se ti piace sentirti più leggero e scattante o se vuoi avere una protezione più attiva e la caviglia coperta dalla scarpa.

Ovviamente se hai deciso di fare un’escursione nella pioggia dovrai capire se preferisci la scarpa completamente impermeabile che è in grado di mantenere il piede asciutto anche se è una scarpa un po’ più pesante.

Quindi è sempre bene capire qual è il tuo grado di sopportazione, qual è la tua idea di vedere il comfort, come ti ci ritrovi a camminare in sentieri che non sono battuti, se hai voglia di una scarpa che ti dia la possibilità di una camminata veloce o di una corsetta interessante.

Le-scarpe-da-trekking

Come funziona con la protezione?

Quando si tratta di fare una prova iniziale su quale scarpa indossare durante un’escursione, se scegliere scarponcini o scarpette allora è bene partire dal nostro concetto di protezione e dividere i due tipi di scarpa per capire quale condizione possa essere più conveniente.

Gli scarponcini da trekking sono realizzati in un materiale più spesso e più doppio, quindi di solito hanno una suola più resistente che è in grado di proteggere quello che è il piede intero. Quello che distingue di solito lo scarponcino da un paio di scarpette da trail è la protezione all’altezza delle caviglie. Infatti gli scarponcini hanno di solito la caviglia alta che protegge molto di più in caso di distorsione.

Va detto, però, che le suole più spesse sono in grado di mantenerci più alti dal terreno e questo potrebbe portare a non avere una corretta aderenza e quindi potremmo perdere l’equilibrio più facilmente.

Le scarpette da trail sono realizzate con materiali molto più leggeri e hanno anche delle suole che sono più leggere. Ovviamente non sono così protettive come le scarpe da trekking. Infatti non hanno la caviglia protetta e a volte non sono così impermeabili da restare asciutte nel momento in cui si attraversa un fiume.

Il lato positivo è che la suola stretta è molto meno alta dello scarponcino, c’è più aderenza e quindi c’è anche meno possibilità di inciampare o di prendere qualche storta mentre si cammina.

scarpette-da-trail-running

Quale dei due modelli è più resistente?

Le scarpe da trekking, se sono trattate in maniera efficace, dovrebbero durare per circa un migliaio di chilometri prima di essere gettate via.

Questo perché sono realizzate con materiali molto robusti e a seconda di quello che è il modello ha più o meno uno strato esterno impermeabile che sarà molto efficace fino a quando la scarpa resisterà. E questo tipo di scarpa è molto resistente.

Le scarpe da trail hanno un peso ridotto grazie a quello che è il design e i materiali usati. Ovviamente questo tipo di scarpe non durano così tanto come le scarpe da trekking perché non sono così pesanti e quindi non hanno lo stesso tipo di resistenza.

scarpe-da-trekking

Il migliore comfort?

Gli scarponcini da trekking, durante una giornata di escursione, sono realizzati con materiali più robusti e quindi non hanno un grandissimo comfort. Va detto che gli scarponcini vanno usati nel modo giusto, sono perfetti per le vostre caviglie, specie se hanno una bella aderenza, non devono cedere spazio perché così non c’è paura di una possibile distorsione.

Ovviamente il contraltare è quello che con lo scarponcino non c’è una vasta gamma di movimenti ma sicuramente una scarpa da trekking aiuta molto di più a proteggerci da quelli che sono gli elementi esterni.

Se vuoi usarle per la tua soddisfazione certamente le scarpe da trail running sono più compatte e non saranno così strette per i tuoi piedi anche perché il materiale è molto più flessibile così potrai fare molti più movimenti. Va sottolineato che la suola è più aderente al terreno ma ci fa sentire molto più le pietre e i dossi che troviamo per il sentiero e quindi una scarpa del genere potrebbe rendere il piede più dolorante a fine giornata.

In quale periodo dell’anno è meglio utilizzarle?

Le scarpe da trekking sono certamente più adatte ai mesi autunnali e a quelli invernali, cioè quando il clima è più rigido. Sono più doppie e la struttura è più pesante, quindi i piedi sudano più facilmente. Ma il sudore crea vesciche quindi d’estate sono certamente sconsigliate.

Le scarpette da trail sono perfette per l’estate perché sono più basse e i materiali sono più leggeri quindi i piedi restano asciutti e se mai dovessi sudare la scarpa è molto più traspirante. Ovviamente d’inverno la scarpa è leggera e quindi il piede potrebbe congelarsi facilmente.

Quanto pesano?

Abbiamo capito che le scarpe da trekking sono scarpe più pesanti anche se poi anche in questo caso abbiamo diversi modelli e quindi anche diversi pesi. Gli stivaletti pesano di più di scarpe in materiale sintetico leggero e quindi va detto che un tipo di scarpa del genere può arrivare a pesare 6 volte in più rispetto alla scarpetta.

La scarpetta è progettata per i runners e quindi questo è il loro più grande vantaggio, soprattutto per chi ha voglia di provare il trail running in sentieri che non sono asfaltati e che pare possa essere la disciplina più nuova per tutti coloro che amano le escursioni e correre nella natura.

Va detto che per iniziare a fare trail running si deve essere allenati e che è una disciplina piuttosto dura. Quindi alla fine anche per il peso si deve sempre decidere cosa vogliamo fare se un’escursione lenta ma più sicura con lo scarponcino o una bella corsetta tra gli alberi con la scarpetta più leggera.

Scarponi-da-escursione

Quale modello è più impermeabile?

Le scarpe da trekking, in quasi tutti i casi, sono realizzate con materiali impermeabili proprio per evitare quelle che sono le infiltrazioni d’acqua.

Questo va bene soprattutto se piove o se ci sono dei terreni parecchio umidi ma va detto che qualsiasi scarpa, se sommersa in un ruscello o in un fiume, resterà bagnata per lungo tempo.

Incredibilmente la scarpa da corsa è molto meno impermeabile per terreni umidi e per la pioggia ma se viene immersa in acqua si bagna come le altre scarpe ma si asciuga molto più velocemente, quindi molti escursionisti preferiscono usare questa scarpa perché è più comoda in caso di immersione.

A quale scarpa ti abitui prima?

Va detto che lo scarpone da trekking è una scarpa dura e difficile che ha bisogno di tempo per fare la forma del piede e che può riportare qualche problema al piede se non calza perfettamente, se non c’è il calzino giusto o se c’è troppo caldo. Infatti la scarpa va messa prima per poco tempo e poi per più tempo e ha una calzata difficile.

Moltissimi escursionisti, infatti, proprio per tutti i problemi che hanno con gli scarponi si avvicinano alle scarpette con più leggerezza e le preferiscono. La scarpetta non ha bisogno di tempo per far abituare il piede, è una scarpa da corsa, è leggera ed è parecchio adattabile a quelle che sono le caratteristiche del nostro piede, appunto, e del tipo di camminata che vogliamo fare.

E voi? Che tipo di scarpa preferite? Siete più per la leggerezza  o cercate una scarpa che vi dia tutta la possibilità di lavorare bene con la caviglia protetta da urti e da slogature che proprio non ci farebbero star bene? L’importante è sentirsi comodi in mezzo alla natura, a voi la scelta

Torna su