I 7 migliori materassi gonfiabili per unire praticità a versatilità

Guida all'acquisto & Classifica
miglior-materasso-gonfiabile

Scegliere il miglior materasso gonfiabile potrebbe non essere così semplice come si può pensare, poiché ne esistono svariati modelli adatti a soddisfare esigenze diverse.

I materassi gonfiabili si possono dividere in due grandi categorie: i materassi da viaggio e i materassi da casa.

Nella maggior parte dei casi l’acquisto di questo prodotto si rende infatti necessario quando si ha intenzione di partire per un viaggio dove si prevede di dormire all’addiaccio o in tenda, oppure quando si ha necessità di far dormire un ospite a casa propria, non disponendo di una stanza dedicata in più.

Tuttavia, nonostante nella maggioranza dei casi l’utilizzo del materassino gonfiabile sia sporadico, vi è chi opta per un uso quotidiano e abituale di questo articolo, in sostituzione del materasso a molle, in lattice o in schiuma. In questi casi la scelta deve essere effettuata con ancor più attenzione, per non rischiare di risvegliarsi col mal di schiena.

Le migliori materassi gonfiabili

Quali sono i migliori materassi gonfiabili?

Prendersi cura della propria salute significa anche riposare bene.

Il sonno è sacro per il nostro organismo, a livello fisico e psichico. Dormire bene è quindi importante, ed è vitale scegliere il miglior materasso gonfiabile, confortevole e adatto al nostro corpo. Per acquistare il miglior materasso gonfiabile dobbiamo tenere conto di diversi fattori.

Anzitutto le dimensioni: se ad esempio la destinazione d’uso è il campeggio, il primo fattore da considerare è che le dimensioni del materasso siano tali da poter entrare facilmente nella tenda e che il modello scelto non sia troppo pesante da trasportare.

Altri fattori importanti sono la comodità, l’altezza, la sagomatura e il carico che il materasso gonfiabile dovrà sopportare, così come il sistema di gonfiaggio ed eventuali accessori in dotazione, utili alla manutenzione del materasso stesso.

Per orientarci nella scelta, confrontiamo alcuni dei prodotti più venduti e scopriamo quali sono i migliori materassi gonfiabili attualmente sul mercato:

1. Materasso gonfiabile a una piazza con tecnologia Fiber Tech Dura Beam di Intex

Intex 64122 Materasso Classic Durabeam Pillow Rest...

Vedi Prezzo su AMAZON

2. Materasso gonfiabile a una piazza per esterno e interno Blue Horizon Pavillo di Bestway

Pavillo 67000 - Materassino gonfiabile, Singolo,...

Vedi Prezzo su AMAZON

3. Materasso gonfiabile matrimoniale leggero Airbed di Intex

Intex Airbed Materasso Deluxe Classic Piazza e...

Vedi Prezzo su AMAZON

4. Materasso gonfiabile singolo Premium con pompa elettrica integrata di Amazonbasics

Amazon Basics - Materasso gonfiabile con...

Vedi Prezzo su AMAZON

5. Materasso gonfiabile matrimoniale in struttura “coil beam” Airbed Pavillo di Bestway

Bestway 67002N Airbed Blu Floccato Matrimoniale,...

Vedi Prezzo su AMAZON

6. Materasso gonfiabile matrimoniale a imbottitura multistrato con pompa elettrica incorporata Comfort di Lunvon

No products found.

No products found.

7. Materasso gonfiabile matrimoniale strutturato e rialzato Luxury di Active Era

Guida all’acquisto – Come si acquista un materasso gonfiabile

Materasso-gonfiabile-da-campeggio

I materassi gonfiabili sono strutture progettate per il sonno, gonfiabili con pompe ad aria, sia manuali che elettriche.

I materassi gonfiabili di tipo temporaneo sono diversi dai “materassi ad aria”, un termine che in genere si riferisce ai materassi classici di dimensioni standard, costruiti con camere d’aria nel nucleo di supporto e progettati per un uso tradizionale e a lungo termine.

I materassi ad aria temporanei sono considerati i più adatti per le sistemazioni degli ospiti, per le gite in campeggio, come letti per camper e altre sistemazioni a breve termine, sebbene alcune strutture scelgano di usarli di notte in maniera stabile.

Per orientarci meglio nella scelta, cerchiamo di saperne di più sui diversi tipi di materassi gonfiabili temporanei, in modo da poter scegliere il miglior materasso gonfiabile, nonché il più adatto alle nostre esigenze.

Come sono fatti i materassi gonfiabili

I materassi gonfiabili temporanei si dividono anzitutto in due categorie generali, in base alla loro altezza:

  • i materassi gonfiabili ad altezza standard, o altezza semplice, sono alti circa 25 cm, o meno
  • i materassi gonfiabili ad altezza rialzata, o a doppia altezza, sono più alti di 25 cm.

I materassi gonfiabili temporanei spesso presentano superfici floccate (o strutturate) per fornire ulteriore calore; alcune coperture sono anche impermeabili.

Altri modelli hanno anche gambe aggiuntive per ottenere un’altezza ancora maggiore.

La maggior parte dei materassi gonfiabili temporanei sono disponibili nelle dimensioni a una piazza, a una piazza e mezzo, o a due piazze.

La facilità di trasporto è un elemento molto importante da prendere in considerazione nella scelta del miglior materasso gonfiabile: devono poter essere facilmente sgonfiati, imballati e trasportati.

I materassi gonfiabili sono di solito un prodotto alquanto economico: la spesa per il loro acquisto è, nella maggior parte dei casi, inferiore ai 100 euro.

Gli svantaggi associati ai materassi gonfiabili ad aria di tipo temporaneo sono la durata inferiore alla media, la rumorosità e il potenziale disagio dovuto alla perdita d’aria.

Valutazione delle prestazioni e delle caratteristiche dei materassi gonfiabili

I materassi gonfiabili possono venire valutati in base ad alcune loro caratteristiche, quali la durata, il rumore, la manutenzione richiesta, nonché il prezzo, la garanzia e altre considerazioni sull’acquisto. Vediamo di seguito alcune valutazioni di acquirenti e proprietari di materassi gonfiabili che possono aiutarci a scegliere il miglior materasso gonfiabile tra i molti presenti sul mercato.

Comfort: voto 7/10

Molti materassi gonfiabili hanno superfici floccate che mantengono caldo il corpo durante la notte, rendendo il sonno più confortevole. Tuttavia, la perdita d’aria può diminuire in modo significativo il livello di comfort.

Sostegno: voto 7/10

La maggior parte dei materassi gonfiabili offre un supporto adeguato ed uniforme al corpo, ma la fuoriuscita dell’aria può compromettere la capacità di sostenere il carico.

Rigidità: voto 7/10

La durezza nella maggior parte dei materassi gonfiabili è regolabile, in quanto il materasso può essere gonfiato sino a raggiungere il livello di rigidità desiderato. Tuttavia, circa il 10% dei proprietari afferma che il materasso ad aria è troppo solido.

Durata: voto 6/10

I materassi gonfiabili sono soggetti a forature e altri problemi che possono influire sulla loro durata complessiva. Il materasso gonfiabile usato in maniera costante e regolare funzionerà in media per non più di due o tre anni.

Odore: voto 8/10

Alcuni materassi gonfiabili emettono odori simili alla plastica o alla gomma che possono persistere nel tempo, ma la maggior parte dei proprietari afferma che l’odore del materasso gonfiabile non è eccessivo né fastidioso .

Temperatura: voto 8/10

Nella maggior parte dei casi i proprietari di materassi gonfiabili riferiscono che la temperatura è gradevole e il calore è sufficiente.

Rumorosità: voto 6/10

Alcuni proprietari di materassi gonfiabili segnalano cigolii prodotti dai movimenti e dagli spostamenti di posizione nel materasso. Segnalano inoltre che i materassi con componenti elettrici possono essere abbastanza rumorosi.

Carico: voto 9/10

Anche se la capacità di peso varia in base al modello, la maggior parte dei materassi gonfiabili può sostenere un peso di almeno 130 kg.

Facilità di movimentazione e trasporto: voto 9/10

La maggior parte dei materassi gonfiabili, una volta sgonfiati, pesa meno di 9 kg; questo li rende maneggevoli e facili da trasportare. Spesso possono essere arrotolati e riposti in piccole custodie per un trasporto ancora più agevole.

Adatto per uso notturno: voto 7/10

Benché i materassi gonfiabili “temporanei” non siano progettati per l’uso quotidiano, alcuni clienti li adoperano abitualmente ogni notte, come letti ordinari.

Adatto a persone con peso inferiore a 60 kg: voto 8/10

Le persone che pesano meno di 60 kg non corrono il rischio di sprofondare troppo in profondità nel materasso o di causarne l’abbassamento o la perdita di rigidità.

Adatto a persone con peso superiore a 100 kg: voto 6/10

Nonostante una capacità media di carico compresa tra 180 e 270 chili, le persone con peso superiore a 100 kg rischiano di provocare un abbassamento del materasso gonfiabile, con conseguente deterioramento e perdita della forma dello stesso.

 Adatto a più di una persona: voto 6/10

Le coppie che dormono su materassi gonfiabili lamentano disturbi notturni dovuti a rumori e movimenti; inoltre i modelli con capacità di carico inferiore potrebbero non essere in grado di supportare più persone con pesi superiori alla media.

 Movimenti vigorosi: voto 6/10

Oltre ad essere generalmente inadatti per le coppie, movimenti vigorosi potrebbero provocare caduta o scivolamento delle persone dal materasso.

Facilità di salita e discesa: voto 7/10

Può essere difficoltoso salire e scendere dai modelli di materassi gonfiabili ad altezza standard inferiore ai 25 cm, ma i modelli a doppia altezza e / o i modelli con gambe non presentano troppe difficoltà.

 Impostazioni personalizzate: voto 8/10

La regolazione della durezza di un materasso gonfiabile è abbastanza semplice.

Un’impostazione troppo rigida e tirata può comunque danneggiare il materasso e portare a un deterioramento precoce dello stesso.

Prezzo di acquisto: voto 9/10

Il prezzo medio di un materasso ad aria temporanea è inferiore a 100 euro; è pertanto un acquisto accessibile per la maggior parte degli acquirenti.

 Garanzia: voto 6/10

Fatte salve poche eccezioni, i materassi gonfiabili sono dotati di una garanzia che fornisce una copertura massima di 12 mesi; più spesso non sono coperti da alcuna garanzia. 

Utilizzo dei materassi gonfiabili

Active Era Letto gonfiabile Singolo, Materasso...

Il materasso gonfiabile è un articolo molto versatile.

Gli usi che se ne possono fare, oltre naturalmente a quello principale di sistemazione temporanea per dormire, sono molteplici. Diamo un’occhiata di seguito a quattro usi principali per questi materassi.

Uso del materasso gonfiabile in campeggio o durante escursioni con lo zaino sulle spalle

Uno degli utilizzi più frequenti del materasso gonfiabile è il campeggio.

I materassi gonfiabili sono l’ideale per il campeggio in auto, poiché possono essere facilmente trasportati da un veicolo a un campeggio grazie alla loro struttura portatile e al peso relativamente leggero che hanno una volta sgonfiati.

Il campeggio con zaino in spalla può essere un po’più complicato, in quanto pur essendo leggeri, i materassi gonfiabili tendono a occupare molto spazio nello zaino. In queste occasioni, meglio optare per un materasso arrotolabile, che può essere fissato comodamente all’esterno dello zaino.

In tenda è necessario considerare attentamente le misure e le dimensioni del materasso gonfiabile. La maggior parte dei materassi gonfiabili si adatta facilmente a una tenda standard da una o due persone, ma dimensioni più grandi possono essere troppo larghe e/o lunghe. Si raccomanda quindi vivamente di misurare l’interno della tenda dove vorremo campeggiare, prima di acquistare un materasso gonfiabile.

Infine, è importante ricordare che le basse temperature notturne possono aumentare il rischio di deflazione del materasso gonfiabile. Per questo motivo, un materasso da campeggio dovrebbe essere abbastanza robusto, in modo da ridurre il rischio di fuoriuscita di aria.

Uso del materasso gonfiabile in un veicolo

I materassi gonfiabili possono essere utilizzati per dormire in camper e altri veicoli quali SUV, minivan, camioncini o comunque veicoli ordinari di grandi dimensioni.

Oltre alle occasioni di viaggi e vacanze, il materasso gonfiabile si rivela utile, se non indispensabile, per il conducente che sia costretto a passare la notte nel proprio veicolo, a causa di circostanze impreviste o per esempio per lavoro.

Alcuni materassi gonfiabili sono appositamente progettati con supporti che si adattano perfettamente ai sedili posteriori della maggior parte dei SUV e di altri veicoli di grandi dimensioni, nonché ai letti dei camion.

Inoltre, alcuni materassi ad aria sono disponibili nelle dimensioni ridotte, per adattarsi ai letti leggermente più piccoli presenti nella maggior parte dei veicoli ricreativi.

Uso del materasso gonfiabile in camere e/o spazi chiusi

I materassi gonfiabili possono essere utilizzati come sistemazioni aggiuntive per ospiti durante la notte nella propria casa, quando non si dispone di letti e/o stanze per gli ospiti, oppure quando ci si deve recare a dormire fuori casa, ove non vi sia spazio sufficiente.

I materassi gonfiabili in queste occasioni rivelano la loro estrema comodità, poiché offrono superficie aggiuntiva adeguata per dormire senza occupare troppo spazio.

Uso abituale notturno del materasso gonfiabile

I materassi gonfiabili temporanei non sono progettati per l’uso quotidiano, ma vi sono persone che li prediligono alla sistemazione classica nel letto tradizionale.

Occorre considerare che la longevità e la durata dei materassi gonfiabili non ha nulla a che vedere con quella dei materassi tradizionali, poiché i modelli di materassi gonfiabili si deteriorano più rapidamente rispetto ad altri tipi di materassi classici.

Tuttavia, poiché i materassi ad aria possono essere gonfiati o sgonfiati per adattarsi ai singoli fruitori, questi modelli possono essere vantaggiosi e molto utili per coloro che, avvertendo dolore e / o pressione al collo, alle spalle, alla parte bassa della schiena e ad altre aree sensibili, possono trarre giovamento dalla modulazione della rigidezza del materasso gonfiabile.

Occorre ricordare che molti modelli di materassi gonfiabili sono venduti con la dichiarazione di non responsabilità del produttore, in quanto non sono progettati per l’uso quotidiano; di conseguenza, eventuali danni causati dall’uso quotidiano di tali materassi, come ad esempio il loro deterioramento precoce, non sono ascrivibili al prodotto e potrebbero pertanto non essere coperti dalla garanzia dello stesso.

Dimensioni e spessore del materasso gonfiabile

materasso-gonfiabile-materiale

Quando si confrontano i diversi modelli di materassi gonfiabili, occorre considerare alcuni aspetti importanti. Due dei fattori essenziali da tenere in considerazione sono le dimensioni e l’altezza.

La tabella seguente illustra le dimensioni più diffuse dei materassi ad aria.

Dimensioni

  • 96 x 188 cm: i materassi gonfiabili gemellati sono progettati per adattarsi a un letto, a tende di misura standard, a letti per camion, e possono essere ottime sistemazioni temporanee per ospiti in aree comuni, quali ad esempio dormitori.
  • 137 x 188 cm: i materassi di dimensioni standard sono consigliati anche per una persona, offrendo un maggior spazio, e in genere si adattano a tende standard e spazi più piccoli.
  • 150 x 200 cm: sebbene questo tipo di materasso gonfiabile sia spesso utilizzato da due persone, in realtà dobbiamo considerare che la maggior parte dei materassi gonfiabili sono adatti e veramente comodi per una sola persona. Volendo condividere lo stesso spazio per dormire, sarebbe preferibile optare per materassi gonfiabili di misure inferiori, da installare magari uno accanto all’altro. I materassi gonfiabili di queste misure potrebbero non adattarsi a tende standard e spazi piccoli.
  • 190 x 200 cm: i materassi gonfiabili di queste misure sono ampi e spaziosi, ma, come i precedenti, potrebbero essere soggetti a perdite parziali di aria per via dell’eccesso di peso, ed inoltre faticano a rientrare nella maggior parte delle tende o in spazi ridotti.
  • 182 x 210 cm: così come i precedenti, anche i materassi gonfiabili di queste dimensioni, pur comodi e spaziosi, vanno incontro agli stessi inconvenienti, in quanto potrebbero essere soggetti a perdite parziali di aria per via dell’eccesso di peso, ed inoltre faticano a rientrare in tende standard e in spazi ridotti.

Spessore

La maggior parte dei materassi gonfiabili attualmente in vendita oggi sono modelli ad altezza rialzata, o a doppia altezza, cioè sono più alti di 25 cm; molti modelli di materasso hanno uno spessore di 50 cm o addirittura maggiore. Questi materassi possono richiedere più tempo per essere gonfiati, soprattutto se l’operazione di gonfiaggio viene fatta manualmente. Il notevole vantaggio di questi modelli consiste nel fatto che salire e scendere è relativamente facile.

I modelli di materassi gonfiabili ad altezza standard, o altezza semplice, sono alti circa 25 cm, o meno (molti sono di altezza tra i 20 e i 25 cm). Alcuni di questi modelli sono progettati per i bambini, ma ci sono anche modelli ad altezza standard per gli adulti. Occorre tuttavia tenere presente che salire e scendere da un materasso ad aria con altezza standard può essere abbastanza difficile.

Materiali di cui è composto il materasso gonfiabile

Altro importante elemento da valutare al momento dell’acquisto di un materasso gonfiabile, è il materiale di cui lo stesso è composto.

La maggior parte dei materassi gonfiabili è realizzata in polivinilcloruro (il cosiddetto PVC), un polimero plastico sintetico. Il PVC viene utilizzato per produrre una vasta gamma di prodotti, ma nel corso degli anni si sono sempre più frequentemente evidenziati una serie di problemi ambientali e di impatto sulla salute umana, dati, ad esempio, dall’impiego del cloro nel processo di produzione del PVC.

Alcuni materassi sono realizzati in “PVC ecologico”, che si riferisce al PVC non clorurato. Nonostante l’assenza di cloro, neanche il PVC cosiddetto ecologico è totalmente esente da problemi di impatto ambientale e salute umana.

In alternativa al PVC, alcuni modelli di materassi gonfiabili sono realizzati in materiale plastico con supporto in tessuto o componenti in gomma. Un esempio di alternativa al materiale del materasso in PVC è il poliuretano termoplastico (TPU). La TPU è considerata un’alternativa ecologica e salutare ai materassi in PVC, in quanto si tratta di una sostanza elastica e biodegradabile che non richiede un trattamento chimico tossico.

Ma la plastica e la gomma non sono gli unici materiali presenti nei materassi gonfiabili.

Alcuni modelli sono infatti provvisti di microcoils nella parte superiore, che regalano un maggiore comfort e sollievo dalla pressione lungo la regione cervicale e lombare.

Inoltre sul mercato sono presenti anche modelli di materassi gonfiabili con rivestimenti in memory foam.

Il memory foam è un materiale viscoelastico che riesce a deformarsi e a reagire ai pesi in maniera del tutto innovativa. In buona sostanza è un materiale che in ogni suo punto può deformarsi in maniera diversa rispetto al peso, e questo significa che la testa, il tronco e le gambe avranno un sostegno differente e quindi un grande livello di comfort.

Sebbene più pesanti, i modelli in memory foam possono essere facilmente arrotolati in una custodia.

Pompe per materasso gonfiabile

  • Pompe esterne

Le pompe esterne per gonfiare il materasso si attaccano ad un ugello sulla parte esterna dello stesso.

Le pompe esterne possono essere azionate manualmente, in genere utilizzando un pedale, oppure possono essere alimentate mediante batterie o un sistema elettrico. Le pompe esterne manuali possono richiedere molto tempo ed energia per funzionare, se paragonate alle pompe elettriche, che sono molto più veloci e ideali nel caso in cui il materasso debba essere gonfiato rapidamente.

E’ bene sapere che spesso le pompe esterne devono essere acquistate separatamente dal materasso gonfiabile, il che comporta un costo aggiuntivo che può variare di qualche decina di Euro.

Un altro svantaggio dell’utilizzo di una pompa esterna è il rischio di perderla.

Per questo può essere meglio conservare sempre insieme il materasso e la pompa.

  • Pompe interne

Le pompe interne sono integrate nel materasso gonfiabile.

La maggior parte delle pompe interne viene azionata mediante una semplice manopola o un pulsante.

Queste pompe hanno il vantaggio di non contenere parti estranee di ricambio, che possono essere facilmente perse. Inoltre, tendono a gonfiarsi a una velocità molto più rapida, poiché utilizzano batterie o rete elettrica.

Due aspetti negativi notevoli sono che i materassi gonfiabili con pompa interna incorporata sono in genere più costosi rispetto ai modelli che ne sono sprovvisti; inoltre, sono anche più soggetti a guasti alle apparecchiature che possono pregiudicare il gonfiaggio del materasso.

  • Prezzo e garanzia

Il prezzo di acquisto di un materasso gonfiabile è generalmente una cifra abbordabile.

La maggior parte dei modelli ha un prezzo massimo di 120 euro.

Nella fascia più economica di prezzo troviamo i modelli di materassi gonfiabili in PVC sprovvisti di pompa interna per il gonfiaggio.

Nella fascia alta di prezzo si collocano i materassi gonfiabili in TPU e i materassi gonfiabili con caratteristiche speciali come pompe interne, micro-bobine e rivestimenti in memory foam.

Il materasso gonfiabile può essere coperto da una garanzia, ma nella maggior parte dei casi tale garanzia non si estende oltre un anno di copertura. Altri modelli non sono coperti da alcun tipo di garanzia.

In genere, la presentazione di richieste di garanzia per qualsiasi tipo di materasso può essere svantaggiosa, oltre che onerosa, in quanto ai proprietari possono essere addebitate comunque le spese associate al trasporto di materassi gonfiabili difettosi, e questi costi talvolta potrebbero essere corrispondenti o addirittura superiori alla spesa per l’acquisto di un nuovo modello di materasso ad aria.

Altre considerazioni prima dell’acquisto di un materasso gonfiabile

Oltre a considerazioni cruciali come dimensioni, materiale e prezzo, ci sono una serie di altri fattori da considerare prima di acquistare un materasso gonfiabile:

Capacità di carico del materasso gonfiabile: la maggior parte dei materassi ad aria può sopportare un peso di almeno 130 kg, dunque adeguato per la stragrande maggioranza delle persone, così come sacchi a pelo, cuscini, coperte e altri accessori per la biancheria da letto. Tuttavia, prima dell’acquisto, sarebbe opportuno informarsi sulla capacità di peso dei diversi modelli.

Peso del materasso: quando è completamente sgonfio, la maggior parte dei materassi ad aria temporanei pesa meno di 9 kg. I clienti che necessitano di un materasso gonfiabile da tenere nello zaino in spalla possono optare per i modelli ancora più leggeri, il cui peso una volta sgonfiati varia tra i 3 e i 5 kg.

Rumorosità: i materassi ad aria con pompe interne o esterne alimentate a batteria o elettricità tendono a produrre una discreta quantità di rumore durante il processo di gonfiaggio, ma la maggior parte è relativamente silenziosa durante la notte.

Tuttavia, indipendentemente dalla pompa, molti proprietari affermano che il materasso produce suoni cigolanti ogni volta che cambiano posizione. Un coprimaterasso o un cuscinetto possono ridurre il rumore in una certa misura e ovviare almeno in parte a questo inconveniente.

Durata: la maggior parte dei materassi gonfiabili ha una durata limitata, che può tuttavia essere significativamente aumentata se i materassi vengono adoperati correttamente, per il solo uso occasionale, e se vengono riposti e conservati con cura.

Capacità di trattenere l’aria: quando si sceglie un modello di materasso gonfiabile, valutare la capacità dello stesso di trattenere l’aria è particolarmente importante. Un materasso che si sgonfia rapidamente e facilmente non fornirà un sostegno adeguato al corpo, e potrà causare risvegli, interruzioni del sonno, e infine dolori articolari.

La capacità di trattenere l’aria di un materasso gonfiabile è particolarmente importante nei climi più freddi, quando l’aria si condensa e i materassi gonfiabili possono perdere forma e comfort.

A tal proposito è stato condotto uno studio scientifico che ha scoperto che dormire su materassi ad aria in climi freddi ha comportato un sonno meno confortevole e meno riposante. Per identificare un materasso ad aria con buona capacità di trattenere l’aria, può essere utile confrontare le recensioni dei clienti a proposito dei vari modelli, e verificare se il prodotto è provvisto della garanzia. Un materasso di qualità che offre una buona ritenzione dell’aria dovrebbe infatti offrire una garanzia di due o tre anni contro i difetti del produttore.

Domande frequenti

⛰️ I materassi gonfiabili sono comodi?

Un materasso gonfiabile ad aria di qualità dovrebbe gonfiarsi e sgonfiarsi in cinque minuti o meno e dovrebbe avere un grado di gonfiaggio ed una rigidità. Premesso che un materasso gonfiabile difficilmente può offrire lo stesso livello di comfort di un materasso tradizionale, tuttavia il materasso gonfiabile di buona qualità idealmente non deve sgonfiarsi nel corso della notte.

⛰️ Quanto deve essere riempito  un materasso gonfiabile?

Come prima regola, diciamo che il gonfiaggio non deve mai essere eccessivo. Se i materassi gonfiabili sono riempiti alla massima capacità, le loro cuciture subiscono uno stress eccessivo. E’ consigliabile soffiare aria nel materasso solo fino al 90 percento circa della sua capacità, soprattutto la prima volta che viene utilizzato. Ogni volta che si riempie eccessivamente il materasso, è più probabile che il materasso si rompa.

⛰️ Perché i materassi gonfiabili si forano?

Se il materasso gonfiabile perde aria nella zona intorno alla pompa, può essere forato.

Il materasso gonfiabile può forarsi più facilmente se è di bassa qualità, oppure se vi sono scuciture.

Spesso il foro o la perdita di aria possono essere dovuti a variazioni della temperatura.

⛰️ Perché i materassi gonfiabili sono scomodi?

I materassi gonfiabili possono essere più scomodi dei normali materassi perché diventano più freddi di notte, quando la temperatura scende. Un coprimaterasso termico multistrato può facilmente ovviare a questo inconveniente, prevenendo la dispersione di calore e consentendo di mantenere una temperatura gradevole.

Post sullo stesso tema
Torna su