Come-vestirsi-per-sciare

Come vestirsi per sciare

La stagione invernale sta raggiungendo il massimo del suo splendore, siamo a fine gennaio e moltissime persone stanno per partire per la loro settimana bianca. Ma, soprattutto se non siete proprio esperti di neve, sapete come vestirvi per andare a sciare?

Ecco un articolo utile che vi darà delle dritte su quale possa essere il miglior outfit per la vostra settimana sulla neve per essere belli e anche funzionali.

Qui di seguito ti presentiamo come vestirsi per sciare:

1. Meglio un abbigliamento da neve o un abbigliamento da sci?

La prima cosa su cui intendersi quando partiamo per la nostra settimana bianca è se prediligere, già dal primo giorno, un abbigliamento più cittadino, quindi caldo e asciutto ma più casual sulla neve, o un abbigliamento tecnico per chi ha intenzione di passare tutta la giornata con gli sci ai piedi.

L’importante, onestamente, è comprare capi che siano comunque di tessuto impermeabile così che anche i principianti della neve possano restare sempre asciutti anche se con qualche caduta di troppo.

Se non hai tanti soldi o pensi che possa essere un’esperienza unica nella tua vita puoi anche farti prestare qualche capo dai tuoi amici o dai tuoi parenti che saranno ben felici di darti una mano.

2. Indossa una giacca da sci con le maniche lunghe e via sulle piste

Che sia comprata o che sia stata prestata la giacca da sci è un capo fondamentale, perché è quello che ci protegge tutta la parte superiore del corpo e deve essere imbottita, impermeabile, sagomata e ci deve salvare dal gelo e dal vento.

La giacca, quindi, deve essere calda ma non deve ingombrare, deve mantenere il nostro corpo agile per riuscire a essere veloci sugli sci.

Vi consiglio sempre di acquistare capi di ottima qualità, di consultare articoli come questo o di andare in un negozio specializzato negli sport invernali dove possiate provare i vari modelli proposti per capire qual è quello che vi calza meglio.

Ovviamente preferisco il giubbino tecnico a maniche lunghe, invece della giacca giromanica che fa entrare, dai lati, tutto il freddo.

giacca-da-sci

3. Capi d’abbigliamento e isolamento termico

Ti consigliamo vivamente, oltretutto, di non indossare vestiti di cotone (jeans, felpe, pantaloni della tuta, ecc.).

Il cotone non è il materiale giusto per i vostri capi d’abbigliamento perché non assorbe il sudore e il freddo circostante non farà altro che farti gelare.

Per questo stesso motivo sarà molto bene usare calze di lana o di tessuto acrilico sono molto meglio dei calzini sportivi di cotone.

Sicuramente sarà molto più indicato usare un paio di calzini di lana sottili invece di calzettoni belli doppi che ci lasciano i piedi umidi e freddi.

Oltretutto sia gli scarponi da sci che quelli da snowboard sono progettati per mantenerci al caldo, quindi le calze spesse o le doppie calze non ci terranno più caldi ma ci faranno uscire un sacco di vesciche sulla superficie del piede.

4. Abbigliamento per sciare a strati per trattenere il calore

Quello che va detto è che il modo migliore di immaginare l’abbigliamento per sciare è quello di pensare a un abbigliamento a 3 strati.

La stratificazione ti dà una certa libertà sia nell’aggiungere che nel rimuovere dei capi a seconda della condizione meteorologica di quella settimana, di quella che è la nostra attività fisica e di quale escursione termica c’è durante il giorno.

Il primo strato è quello che va vicino alla pelle ed è formato da una biancheria intima termica in fibra sintetica. Solitamente si usa il poliestere che ha potere assorbente. Quindi ciò significa che questo tipo di fibre serviranno a fermare l’umidità della pelle lasciando evaporare l’eccesso attraverso il tessuto.

Questa cosa fa sì che tu sia caldo, asciutto e confortevole. Anche la seta è un buon tessuto naturale che ha grandi capacità traspiranti.

Lo strato intermedio che è quello che include maglioni, gilet o felpe è quello che mantiene il calore all’interno senza far arrivare il freddo da fuori. Questo si può fare grazie a un materiale sintetico isolante come il pile che mantiene le sue capacità anche quando è bagnato perché è in grado di far traspirare molto rapidamente l’umidità.

L’ultimo strato è lo strato esterno che serve per proteggerci contro quelli che sono gli elementi tipici dell’inverno come pioggia, freddo e gelo. Quest’ultimo strato dovrebbe essere impermeabile ma traspirante per bloccare acqua, neve e vento.

Di solito giacche e pantaloni invernali sono resi impermeabili e traspiranti creando un mix di tessuti sempre più tecnici che sono in grado di proteggere senza soffocare il nostro corpo con il sudore.

A seconda del tempo e di quanta attività sportiva svolgerete potrete interessarvi più a una giacca che a un’altra così come per pantaloni, cerniere, cappucci e tasche.

Poi questo tipo di indumenti è sempre rinforzato in una parte più che in un’altra così da attutire eventuali cadute, sempre presenti su una superficie così scivolosa.

Abbigliamento-per-sciare-a-strati-per-trattenere-il-calore

5. La maschera da sci sulle piste da sci

Una cosa a cui si dovrebbe sempre pensare quando si va sulla neve è la scelta delle lenti della maschera da sci con cui si va sulle piste. Sappiamo benissimo che le lenti devono avere una protezione ai raggi UV molto alta perché il sole, riflesso dal manto bianco della neve, diventa inconcepibile per i nostri occhi.

Quindi facciamo sempre tanta attenzione alla qualità degli occhiali e poi che siano versatili, cioè che diano una buona visione qualsiasi sia la condizione atmosferica predominante in quel momento, dalla nebbia al sole accecante.

6. Caricamento in corso delle stazioni sciistiche per gli sport invernali

Come me se stessimo aspettando un download di un pdf da scaricare ecco una buona lista di stazioni sciistiche molto famose e molto importanti dove fare dell’ottimo sci. Va detto che noi in Italia, e se non in Italia, in tutta Europa, siamo molto fortunati perché abbiamo dei luoghi molto belli ed attrezzati dove fare sport invernale.

In Italia, dopo l’exploit delle Olimpiadi di Torino 2006, moltissimi appassionati hanno scoperto, davvero pochi coloro che non ne erano a conoscenza, la bellezza delle Alpi e la grande professionalità di coloro che lavorano nel settore e hanno creato piste incredibili supportate da strutture altrettanto belle ed efficienti.

Non solo Italia, ovviamente, ma anche tanta Austria, Svizzera e Francia per gli appassionati. E va detto che moltissime di queste località sono molto belle e molto gettonate anche da coloro che non amano passare le loro giornate sulle piste.

Decidere di fare la settimana bianca, quindi, non è solo sci in tutte le sue declinazioni ma anche una settimana in cui visitare posti meravigliosi, mangiare bene, fare bagni termali ad alta quota, vivere paesini caratteristici con locali per divertirsi a ogni ora del giorno e della notte.

7. Pantaloni da sci al top per scegliere gli scarponi migliori

Va anche detto che ci siamo poco occupati della parte bassa del nostro abbigliamento da neve e, invece, i pantaloni da sci sono altrettanto importanti per vivere un momento di sport o anche solo di vacanza al meglio, senza bagnarsi neppure un po’.

Abbiamo già detto in precedenza che una vacanza sulla neve è una vacanza di una persona che rischia di cadere spesso e quindi c’è bisogno di pantaloni che siano in grado di essere robusti, impermeabili e al tempo stesso leggero.

Ho visto io stesso, un sacco di volte, dei pantaloni da snowboard più larghi del normale che hanno una bella imbottitura sul sedere per attutire il colpo di eventuali cadute.

I pantaloni non devono farci sudare e devono lasciarci indossare gli scarponi con grande tranquillità.

Scarponi, poi, che sono altrettanto fondamentali e che io consiglio di noleggiare in loco piuttosto che prenderli da casa e tenere sempre gli stessi per anni.

In primo luogo consiglio il noleggio per viaggiare più leggeri e poi perché in quelli che sono i nuovi negozi per il noleggio i modelli proposti sono sempre gli ultimi ritrovati tecnici.

E noi abbiamo bisogno di scarponi che siano sempre al passo con quelli che sono gli sci moderni e che non ci diano tanto fastidio quando li indossiamo, anzi.

pantaloni-da-sci

8. L’importanza del bollettino neve per un’ottima settimana di sci alpino

Va detto che, in questi ultimi anni, la tecnologia ci aiuta moltissimo a passare delle vacanze davvero tranquille, quindi sarà bene controllare sempre quello che è il bollettino della neve che ogni giorno possiamo trovare sul web. Basta avere un cellulare con connessione a internet e il gioco è fatto.

Consiglio di portare sempre con sé un cellulare con la connessione anche per avere il gps sempre attivo così in caso di necessità potremo essere sempre rintracciati in maniera facile.

9. Il casco da sci, gli scarponi da sci e altri indumenti termici

Mai dimenticare, poi, l’importanza del casco da sci che è sempre bene portare sulla testa (in molti paesi è obbligatorio) per non rischiare di farci molto male durante una caduta accidentale durante una discesa.

Anche gli altri indumenti vanno scelti con una logica molto netta che è quella per cui sarà bene scegliere degli indumenti che vadano bene e che siano di buona qualità perché è molto importante che il nostro corpo resti al caldo e asciutto per non rovinarci la vacanza.

Anche le mani sono importanti, quindi sarà bene comprare dei guanti termici che faranno in modo di lasciare le nostre mani asciutte senza lasciarci con mani gelate e bagnate e fastidiosissimi geloni.

Non è difficile essere felici sulla neve, non lo è per niente. Ma capisco perfettamente che se non si è mai stati in montagna sarà molto difficile decidere cosa portare e come vestirsi. Quindi è bene leggere tutto quello che ci serve per essere informati e comprare solo dei capi mirati per vivere al meglio questa esperienza.

Non abbiamo bisogno di chissà quanto denaro, soprattutto in questo periodo storico in cui in tutto il mondo ci sono delle grandissime catene di abbigliamento sportivo che vendono tutto quello che ci serve a dei costi molto più accessibili.

Basta solo arrivare con le idee chiare, comprare quello che ci serve, in materiale termico e sintetico, comprare i diversi strati e poi scoprirete come si può star bene anche sulla neve, senza soffrire il freddo e restando asciutti, freschi e puliti tutto il giorno.

casco-da-sci

E voi, avete qualche idea in più per vestire al meglio durante la vostra settimana sulla neve?

Torna su