Trail Running 15 Consigli Per Principianti

Trail Running: 15 Consigli Per Principianti

Stanco di correre al chiuso? Il Trail running è ciò che fa per te! Questo sport è infatti una corsa da praticare nel fuoripista e ti permette di godere delle bellezze naturali. I percorsi scelti sono solitamente sentieri di montagna, deserti o pianure che impegnano il fisico ma riescono a dare grandi soddisfazioni… Sei curioso però non sai da dove cominciare? Leggi i nostri suggerimenti e parti subito per questa nuova avventura!

1. Scegli il giusto abbigliamento

Se dovessi decidere di praticare questo sport dovrai scegliere con cura ciò che indosserai. Per correre agilmente tra i sentieri fuoripista, non potrai evitare di acquistare un paio di scarpe da corsa specifiche per questo tipo di sport.

Le migliori sono le scarpe da corsa in Goretex perché prodotte in un materiale sintetico dalle capacità impermeabili e traspiranti in grado di combinare comodità e resistenza. Oltre a un buon paio di scarpe che è fondamentale per la pratica di questo sport, potrebbero tornarti utili dei calzini per la corsa e un giaccone da corsa adatto a ripararti dal vento e dall’eventuale freddo che potresti trovare lungo il percorso.

Scegli-il-giusto-abbigliamento

2. Decidi il percorso da seguire.

Quando stai pianificando il tuo viaggio, è importante che tu sia cosciente del fatto che, per percorrere una simile distanza, nel fuoripista impiegherai più tempo rispetto alla corsa su strada.

Il terreno scosceso e la maggiore ripidità rallentano il passo e potrebbero anche mettere a dura prova la tua prestanza fisica.

Ti consigliamo perciò di valutare bene il percorso da intraprendere, per non rischiare di sceglierne uno che non si addica alle tue capacità.

Per trovare il percorso più adatto, la cosa migliore da fare è fare una ricerca sui siti di appassionati di Trail running che spesso decidono di condividere la loro esperienza permettendoti di essere più consapevole e in grado di sceglierne uno in linea con le tue abilità.

Decidi-il-percorso-trail-da-seguire

3-Prepara uno zaino funzionale

Uno dei tanti motivi per cui è bello praticare questo sport è che non hai bisogno di comprare costose attrezzature. Specialmente se sceglierai un sentiero breve, ciò che è realmente essenziale sono un paio di scarpe adatte e degli indumenti adeguati alle condizioni meteo del posto. Però, se sei un amante dei confort, ci sono anche altri accessori che potrebbero fare al caso tuo: una bottiglia termica ((Insulated water bottle)) per avere l’acqua sempre fresca, un auricolare per correre che possa

distrarti dalla fatica della corsa e infine, per coloro ai quali piace la sfida, un giubbino zavorrato che renda l’esercizio fisico ancora più impegnativo.

Se hai già programmato un percorso più lungo, sarebbe meglio acquistare uno zaino con sistema di idratazione in modo da poter portare con te una maggiore quantità di acqua per reidratarti dai liquidi persi durante la prolungata attività fisica.

Prepara uno zaino funzionale

4- Porta qualcosa da mangiare.

Se la tua attività dovesse durare meno di un’ora, probabilmente ti basterà mettere nello zaino un semplice integratore in gel ma, se stai programmando di intraprendere un percorso più lungo, sarebbe meglio avere una selezione di alimenti che possano aiutarti a ricaricare le energie. Barrette, mix di frutta secca o essiccata sono cibi facilmente digeribili e garantiscono il giusto recupero di energie per chi pratica qualsiasi tipo di attività sportiva.

5. Rispetta le regole del percorso

Il Trail running prevede delle regole che chiunque si avvicini a questa pratica dovrebbe conoscere: si deve dare la precedenza a persone a cavallo, scalatori, mountain bikers che si trovano sul sentiero; i corridori che si trovano più in basso hanno la precedenza su quelli più in alto; è necessario stare sul sentiero tracciato; è meglio attraversare le pozzanghere e non aggirarle (per non rendere il percorso più lungo); è severamente vietato lasciare spazzatura lungo il tracciato. Sembrano delle direttive abbastanza semplici, non credi?

6 .Valuta l’acquisto dei bastoncini da trekking

I bastoncini da trekking potrebbero tornarti utili per i percorsi più ripidi o per quelli di montagna. Questi, infatti, aiutano a mantenere l’equilibrio, riducono l’impatto delle gambe col suolo e contribuiscono ad allenare anche la parte superiore del corpo.

Sebbene all’inizio potrebbe sembrarti strano e scomodo utilizzarli, ben presto scoprirai che in realtà sono molto utili e pratici.

bastoncini-da-trekking

7- Allena le competenze necessarie per il trekking

La pratica è il modo migliore per incrementare le tue abilità in qualsiasi disciplina. Un ottimo modo per allenarti è quello di ripetere i percorsi più volte: solo così riuscirai a migliorare sia la prestanza fisica che quella mentale.

Tutto ciò che dovrai fare dunque è trovare una sezione di percorso, ripeterla più volte e restare concentrato sul modo in cui l’attività viene svolta.

Un altro ottimo modo per aumentare la tua bravura è quello di includere nella tua routine di allenamento 20/30 minuti di esercizi per la forza e per l’equilibrio. A tal proposito ti raccomandiamo alcuni esercizi come ad esempio: affondi con un cuscino per l’equilibrio, gli squat con un piede, dead lift e piegamenti.

Sei tra quelle persone che non sopportano proprio l’idea di andare in palestra per allenarsi? Non disperare! Potrai sempre provare a fare questi esercizi a casa o molto più semplicemente utilizzare dei modi alternativi per allenare la tua stabilità: mentre stai lavando i denti, prova a chiudere gli occhi e ad alzare una gamba restando in equilibrio su un solo piede… Ci riesci?

8. Mantieni lo sguardo fisso sul percorso

La natura che ti circonda è meravigliosa e potresti lasciare che questa ti distragga dalla corsa. Sta’ attento…questo è il miglior modo per cadere e farti del male!

Se vuoi goderti la vista, l’ideale sarebbe fermarsi in disparte e goderti il panorama, ma se proprio non puoi fare a meno di continuare a correre cerca di memorizzare ciò che c’è davanti a te, crea mentalmente una linea sicura per proseguire e prova a seguirla senza avere gli occhi puntati sulla strada.

9. Porta con te una macchina fotografica

Dopo quanto detto, questo consiglio potrebbe sembrare contraddittorio ma, una volta che ammirerai i paesaggi che ti circondano, siamo sicuri che non resisterai alla voglia di portare con te qualche ricordo della tua escursione. Ovviamente, se hai voglia di fotografare qualcosa lungo il percorso, per non correre rischi inutili, è meglio fermarsi da parte e catturare il momento cercando di non intralciare il cammino delle altre persone presenti sul sentiero.

macchina-fotografica

10. Usa le braccia

Probabilmente ti starai chiedendo il motivo per cui le braccia possano servire in uno sport come la corsa. La risposta è che, mantenendo i gomiti più distanziati dal tuo corpo rispetto a una normale passeggiata, avrai una stabilità maggiore in un terreno roccioso e scosceso come quello che intraprenderai.

Inoltre le braccia ti potranno aiutare a saltare più in alto quando ci saranno degli ostacoli lungo il sentiero come nel caso di massi, rami o radici degli alberi.

11. Prendi le giuste precauzioni

Nel caso in cui dovessi andare a correre con un compagno, fa’ in modo di non perderlo mai di vista, mentre se dovessi decidere di andare da solo, è meglio avvertire preventivamente qualcuno su dove andrai.

Oltretutto potrebbero tornarti utili anche una mappa del percorso, un documento di riconoscimento, un cellulare per qualsiasi emergenza e infine un’ applicazione per il telefono che ti indichi dove sei.

12. Inizia con calma e non strafare

Questo probabilmente è un consiglio che si addice a qualsiasi tipo di sport: cerca di non strafare sopratutto se sei ancora un principiante.

Come già detto infatti, per acquisire le giuste competenze avrai bisogno di molta pratica, di lavorare sul tuo equilibrio e sulla prestanza fisica. Comincia con percorsi più brevi e, mano a mano che prenderai confidenza con questo tipo di sport, potrai pensare di scegliere dei sentieri più lunghi e impegnativi.

13. Sii preparato all’incontro di qualche animale selvatico lungo il percorso

Lungo il cammino da te scelto, potresti trovarti davanti qualche animale selvatico. Ovviamente non tutti gli animali sono pericolosi quindi spesso basterà ignorarli proseguendo con serenità ma, se ti dovessi trovare davanti a un animale feroce, sapresti come comportarti? Alci e orsi, per esempio, possono diventare aggressivi se ti individuano come un potenziale pericolo quindi con loro la cosa migliore da fare è svignarsela lentamente per evitare di spaventarli.

Se però dovessero essere già allarmati, inpresenza di un alce sarà meglio correre via velocemente, prima che cerchi di partire alla carica, al contrario con gli orsi la cosa migliore è restare immobili e fingere di essere morti, dovrebbero perdere interesse dopo un po’ di tempo.

animale-selvatico.

14. Porta un kit di primo soccorso.

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: avere con sé tutto il necessario per il primo trattamento di un infortunio è indispensabile per non correre rischi inutili quindi non dimenticare di portare con te un buon kit!kit-de-primo-soccorso

15. Divertiti e rilassati

Se ripensi a tutto ciò che è stato detto fino a ora, ti renderai conto che il Trail running non è uno sport che richiede chissà quale accorgimento: le uniche cose veramente indispensabili sono un paio di scarpe adatte e il buon senso.

Questo sport è divertente e stimolante sia se lo pratichi in compagnia, sia se deciderai di partire da solo… quindi che aspetti? Allaccia i lacci delle tue scarpette e parti all’avventura! Alla prossima amici!

Divertiti-e-rilassati

Torna su