Grandi Stazioni Sciistiche Nel Mondo

Le 13 Più Grandi Stazioni Sciistiche Nel Mondo

Avete già preso la vostra mascherina da sci per non lasciarvi accecare dal bianco della neve? Allora pronti con la giacca da sci, il bagaglio da viaggio, i guanti da sci per conoscere le più grandi stazioni sciistiche nel mondo e fare escursionismo, di quello bello e sportivo, con i nostri scarponi invernali super caldi e protettivi a farci compagnia.

 

1. Sella Ronda, Italia

Quando si parla di Sella Ronda dobbiamo dire che, in Italia, non si fa tanto per promuovere, con questa denominazione, quella che è una delle regioni sciistiche tra le più grandi al mondo. Infatti solo gli appassionati sanno dove si trovi il Sella Ronda, anche se fa parte del Dolomiti Superski.

Conoscete il Dolomiti Superski? Con i suoi 1200 km di piste innevate da fare su uno skipass possiamo considerarlo il comprensorio sciistico più grande del mondo. È anche conosciuto come un circuito di piste di 23 chilometri attorno a delle montagne bellissime e maestose come le Dolomiti.

Da quelle cime nascono valli come Gardena, Fassa e Badia e se aggiungiamo anche queste piste si arriva a qualcosa come 500 km di piste che è un numero davvero immenso di sentieri e piste su cui sciare.

Peccato per la poca pubblicità.

2. Via Lattea, Italia

Dobbiamo ammettere che c’è qualcosa di veramente meraviglioso nell’essere in grado di sciare tra due paesi diversi, soprattutto se i paesi sono Francia e Italia. Parliamo di 400 chilometri di piste che uniscono 6 stazioni della Via Lattea (tutte molto belle, molto amate dalle famiglie, con accessi molto facili alle piste).

Tutto questo comprensorio è diventato molto famoso e molto efficiente con le Olimpiadi di Torino nel 2006 e quindi c’è una bella attenzione alla neve, con cannoni potenti e piste super veloci. Tra tutte le stazioni Sestriére è quella più in alto di tutte, trovandosi a più di 2000 metri.

Si può stare anche a Sansicario dove c’è la pista della discesa libera femminile olimpica o si può andare a Pragelato (dove c’è un Club Med) o nel bellissimo paesino di Cesana. Claviere che si trova in Italia è proprio al confine con Montgenévre, una bella stazione sciistica francese.

3. Park City, Stati Uniti d’America

Nel 2015 Park City nello Utah (posto dove ci sono state le Olimpiadi invernali del 2002) e il Canyons Resort si sono combinati insieme e hanno creato la più grande area sciistica di tutti gli Stati Uniti. Parliamo di 7.300 acri con 300 sentieri e 41 seggiovie tra le montagne Wasach.

Questa area si chiama Gondola Quicksilver e attraversa una zona che si chiama Pinecone Ridge.Ci sono 265 chilometri di piste, con un dislivello di quasi un chilometro che arriva fino ai 3000 e passa metri della Jupiter Bowl. Sono piste per sportivi già avvezzi allo sci, infatti solo l’8 per cento delle piste è per i principianti.

Questo è un tipo di vacanza pensata per gli sportivi incalliti, la zona è molto sportiva e nasce in un bellissimo comprensorio naturalistico ma con poco altro da fare. Essendo state le piste delle Olimpiadi qui si lavora davvero, è un posto nato per sciare e questo lo si fa con impegno e lo si fa davvero bene.

Per chi è nato in Europa può essere, davvero, un regalo da vivere una volta nella vita, provare a sciare dall’altra parte del mondo per vedere la differenza anche solo nei panorami che ci si trova davanti.

4. Mattehorn, Svizzera

Stiamo parlando di uno dei posti più amati in tutto il mondo, un vero e proprio paradiso con l’impianto di risalita più alto in tutta Europa, quello che va da Zermatt al ghiacciaio del Cervino a più di 3800 metri. Ci sono anche 360 chilometri di piste tra i confini svizzeri e italiani.

Abbiamo, soprattutto, le vette più alte di Europa tra il Monte Rosa (che è più di 4600 metri), il Weisshorn (4500 metri più o meno) e il Dent Blanche (che è circa 4300 metri). L’area ha delle piste davvero incredibili, alcune con dislivelli pazzeschi, tra cui una che ha proprio il secondo dislivello al mondo (2379 metri) e una discesa di più di 20 km per arrivare a Valtournenche.

Questa stazione è anche una di quelle, e sono davvero pochissime, in cui si può sciare tutto l’anno (sempre che il tempo sia favorevole), anche perché ci troviamo davvero in alto e questo fa sì che la neve resti sempre, che non si sciolga del tutto come capita quasi dappertutto.

5. Les 3 Vallees, Francia

Le Tre Valli sono considerate la stazione sciistica più grande al mondo con circa 600 chilometri di piste sparse tra 3 stazioni principali: Courchevel, Meribel e Val Thorens.

L’area copre più di 100 chilometri quadrati, quindi più grande dell’area di Parigi, ha 328 piste, 166 seggiovie ad alta prestazione e 2.200 impianti di neve artificiale che fanno il loro lavoro sul 50 per cento di queste piste.

 

Questo è anche un luogo amatissimo da chi ama il buon cibo e la cucina raffinata. Ci sono 12 ristoranti con 18 stelle Michelin e un 3 stelle: La Bouitte a St Martin de Belleville.

Quindi per chi ha voglia di fare una vacanza, invernale, che non sia solo sportiva abbiamo la possibilità di mangiare e bere i vini e i cibi più buoni del mondo con uno dei più bei scenari montani al mondo.

Perché la montagna, in alcuni casi, non è solo sport ma è anche tradizioni, cibo, buon vino e passione infinita per la natura.

6. Portes du Soleil, Francia

Il Portes du Soleil è una vasta regione che comprende 12 località tra il Monte Bianco in Francia e il Lago di Ginevra in Svizzera.

Dobbiamo dire che, visto che non ci sono tanti impianti di risalita, non tutti i 650 chilometri di pista sono praticabili.

Abbiamo paesi come Avoriaz, Morzine, Chatel e Champery che sono molto belli da vedere, al di là della tua passione sfrenata per lo sci. C’è, però, una pista molto famosa, detta il “Muro svizzero” che è molto famosa, appunto,  per il suo dislivello e si trova sopra Les Crosets, proprio in Svizzera.

7. Paradiski, Francia

Ci troviamo in Francia e questo è un posto adatto per chi ama lo sci, chi è super esperto, chi non ha mai messo gli sci ai piedi, chi non ha nessuna voglia di sciare e ama fare le escursioni.

Nel 2003 è stata aperta la funivia Vanoise Express e ha riunito Les Arcs e La Plagne formando una nuova area sciistica che è stata chiamata, appunto, Paradiski, proprio sopra quella che è la valle della Tarentaise. Queste piste sono sciabili per 425 chilometri e ci sono 160 impianti di risalita.

I principianti amano la zona di La Plagne mentre gli esperti sono molto contenti di alcune piste a nord del Bellecote (che si trova a circa 3400 metri di altezza).

8. 4 Vallees, Francia

Il 4 valli è il comprensorio sciistico più grande della Svizzera e gira intorno alla sua punta di diamante che è Verbier. Ci sono 412 chilometri di piste collegate tra alcune località, piccoline come Bruson, di fronte a Verbier, e Nendaz, Veysonnaz, Thyon e La Tzoumaz, tutte sulla valle del Rodano.

Il Mont Fort a 3300 è il più grande impianto di risalita e da lì si vedono le cime del Cervino, del Grand Combin e del Monte Bianco.

Verbier, che si trova in una conca a 1500 metri, è famosa per la sua eleganza, per gli chalet incredibili, per la clientela super chic, la vita notturna e le piste ottime anche per gli amanti appassionati ed esperti di sci.

9. Arlberg, Austria

Questa area, quella dell’Arlberg, in Austria, è sempre stato uno dei gioielli tra tutte le piste e i comprensori sciistici al mondo ma da quando, nel 2017, c’è stata l’apertura di un nuovo impianto di risalita questa zona è diventata la più grande area collegata in Austria.

Infatti la funivia Flex Flexbahn unisce il paese di Stuben con Zurs e creano 305 chilometri di piste collegate che vanno da St. Anton a St. Christoph, Zurs, Lech e l’area di recente collegata di Warth-Schrocken.

La famosa pista del White Ring e quella nuova di Run of Fame sono degli ottimi modi per iniziare a visitare le piste ma si può anche andare subito sul difficile con la zona di St. Anton, che ha delle piste favolose e delle splendide birrerie. Oppure si può restare a Lech, che è il paradiso preferito dei reali e delle rockstar.

10. SkiVelt, Austria

Sulle Alpi settentrionali di Kitzbüheler abbiamo 280 chilometri di piste in questa che è una delle aree sciistiche più grandi di Europa che si snodano tra 9 località, tutte molto affascinanti, molto tradizionali e un’ora massimo di macchina dall’aeroporto di Innsbruck.

 

Ci sono posti molto belli come Ellmau e Scheffau per le nostre vacanze in famiglia ma abbiamo anche posti più selvaggi e cattivi per gli avventurieri come Hopfgarten e Soll.

Soll è anche il posto perfetto per l’après ski: quelli che sono i party al Whiskey Muhle sono la leggenda della vita notturna della zona. Il tutto, poi, con la famosa Streif di Kitzbühel, a soli 20 minuti di auto.

11. Val d’Isere and Tignes o Espace Killy, Francia

Questa grande area tra Val d’Isére e Tigne si chiama anche Espace Killy dal nome del dio dello sci francese Jean-Claude Killy. Sono due zone molto differenti: Isére è una valle più elegante, invece molto più sportiva è la zona di Tignes e anche più moderna. La Val è molto più tradizionale, con gli chalet di legno e pietra e una rarefatta atmosfera chic.

Ci sono 300 chilometri di piste, 2 snowpark e anche alcuni dei più famosi fuoripista al mondo, certamente quelli più affascinanti. Dobbiamo anche dire che in questa zona si scia praticamente sempre, grazie a 800 cannoni sparaneve e anche grazie al fatto che quasi tutte le piste si trovano sopra i 2000 metri.

12. Alpe d’Huez, Francia

Non stiamo, sicuramente, parlando del comprensorio più grande che possiate ammirare ma è questione di tempo. Quando il collegamento tra Alp d’Huez e Les Deux Alpes sarà pronto, nel 2021, creerà un’area sciistica di circa 475 chilometri.

Queste due località hanno investito 350 milioni di euro fino al 2021 e ci sarà anche un collegamento con una gondola che attraversa le due aree in soli 18 minuti.

L’Alp d’Huez si trova a poco più di 1800 metri in una conca che è rivolta verso sud e che ha 250 chilometri di piste differenti. Famosa è la sua pista nera, che è la più lunga del mondo, cioè la discesa di Sarenne che è lunga 16 chilometri!Les Deux Alpes si arrampica su una dorsale che si irradia da La Meije (che è a più di 3800 metri) con un ghiacciaio, a circa 3500 metri, su cui si può sciare tutto l’anno.

Il fuoripista cult in tutto il mondo di La Grave potrebbe essere, negli anni a venire, ancora più alimentato da una nuova teleferica che farà da spalla all’unica, famosissima, teleferica che è il collegamento tra Alp d’Huez e questa zona da più di 30 anni.Questa zona, e questa è una curiosità, è molto famosa anche perché ci sono 21 tornanti, molto difficili, che molto spesso sono la tappa più famosa ed estenuante del Tour de France di ciclismo.

13. Whistler Blackcomb, Canada

La più grande area sciistica del Nord America e del Canada per grandezza, Whistler-Blackcomb a nord di Vancouver, in quella che è la British Columbia è diventata una delle località più visitate al mondo, negli ultimi anni.Abbiamo 3 ghiacciai, un dislivello che va dai 650 metri del Whistler Creekside fino ai 2200 metri e passa del monte Blackcomb. Ci sono 253 chilometri sciabili, anche se alcuni di questi chilometri non sono poi davvero sciabili ma possono essere considerati dei sentieri per escursioni.

Queste aree sono unite dal 1997 ma il piano era stato pensato per le Olimpiadi invernali del 1968. Questo sogno, però, si è realizzato solo nel 2010.

Torna su