10 consigli per fare escursionismo con un cane

Se avete un cane in casa saprete certamente quanto amore possa darvi e quanta compagnia genuina possa offrirvi divenendo il vostro miglior amico e  compagno fedele che vi seguirà ovunque.

Il cane, si sa, è legatissimo all’uomo e in particolar modo al suo padrone e molti di voi ameranno portare il più possibile con sé questo fedele amico che adora condividere tutte le sue esperienze col proprio padrone.

Per questo è fondamentale che anche noi cerchiamo di condividere più momenti possibili con i nostri amici a quattro zampe portandoli con noi e rafforzando sempre più il legame con essi.

Un’escursione è un’ottima occasione per vivere un’avventura in mezzo alla natura col nostro compagno più fedele ed anche un modo per ringraziarlo facendogli assaporare una giornata di libertà ed esplorazione.

Ma naturalmente è opportuno prendere le giuste precauzione affinché l’escursione si possa svolgere nel migliore dei modi, garantendo al vostro cane tutto ciò di cui necessita e soprattutto sicurezza.

Se i tuoi bastoncini da trekking sono già pronti, fa in modo che anche il tuo cane abbia tutto il necessario per l’escursione usando gli accorgimenti che ti daremo qui di seguito.

1. Assicurati che il tuo cane sia in grado di fare un’escursione

tuo-cane

Fare un’escursione con il tuo cane potrà certamente darti tante soddisfazioni mentre regalerai a fido un’avventura entusiasmante, ma prima di partire dovrai assicurarti che il tuo fedele amico sia in grado di sostenere i percorsi e la fatica di un’escursione.

Tra le cose da considerare a proposito c’è la distanza da percorrere e la difficoltà del terreno da battere, ma dovrai anche considerare la razza del tuo cane poiché alcune sono più predisposte di altre a determinati sforzi fisici.

In genere i cani amano camminare e sono avvezzi a questo e determinate razze come il bracco tedesco o il bracco di Weimar sono particolarmente predisposte ad attività come l’escursionismo mentre razze come i bassotti o i bulldog non sono per nulla adatte ad attività di questo tipo.

In ogni caso ti potrai rendere conto se il tuo cane e più o meno adatto all’attività fisica richiesta da un’escursione semplicemente guardandolo: deve essere snello, forte e avere delle gambe abbastanza lunghe da riuscire a tenere il passo.

Dovrai anche considerare la salute generale del tuo cane e per questo motivo non sarebbe una cattiva idea sottoporre fido a un check-up completo da un veterinario prima di partire all’avventura per sincerarti delle sue condizioni di salute.

2. Calcola il tuo percorso

In secondo luogo dovrai considerare e calcolare il percorso che intendi fare proprio come se avessi dei bambini piccoli, calcolando quindi eventuali ostacoli o pericoli che potrebbero presentarsi lungo il tragitto.

Tra questi potenziali pericoli possono esserci animali selvatici, piante velenose, scogliere e tutto ciò che in un modo o in un altro potrebbe arrecare danno al tuo amico a quattro zampe.

Non trascurare nemmeno la qualità del terreno perché se ruvido e tagliente potrebbe danneggiare le zampe del tuo cane.

3. Prepara il tuo cane all’escursione

Prepara-il-tuo-cane-all’escursione.

Un’altra cosa che non dovrai trascurare è l’allenamento del tuo cane: sarebbe giusto che tu lo portassi a fare delle mini escursioni preparatorie prima dell’escursione vera e propria.

A maggior ragione se l’escursione prevista durerà più giorni è opportuno uscire col tuo cane e prepararlo agli sforzi che dovrà eseguire: grazie a delle brevi escursioni fido rafforzerà le zampe per cui non sarà necessario fargli indossare delle scarpe da trekking per cani.

Portarlo a fare breve escursioni, inoltre, lo preparerà all’esperienza escursionistica così durante l’escursione vera e propria eviterà di scappare da solo e sarà in grado di guidare il branco se possiedi più cani e potrai osservare il comportamento che essi assumono durante il trekking.

4. Cerca di conoscere le regole dell’escursionismo

Tra gli escursionisti vi sono delle regole tacite e se non sei avvezzo alle escursioni dovresti impegnarti a comprenderle prima di partire, soprattutto se hai un cane.

Ecco alcune delle regole chiave da seguire:

  • Avere il controllo del cane in ogni momento;
  • Non invadere gli spazi di altri escursionisti o corridori;
  • Rendere noto agli altri escursionisti che il tuo cane è amichevole;
  • Non portare più di un cane;
  • Rimuovere gli escrementi del tuo amico a quattro zampe;
  • Considerare eventualmente la fauna selvatica presente sul territorio.

5. Raccogli gli escrementi

Cane-excursioni

Ogni proprietario di cani dovrebbe raccogliere gli escrementi del proprio amico e non importa se si trova per strada o nei boschi: in ogni caso è un’azione importante.

Magari nei boschi potrebbe sembrarti meno importante, ma in realtà si dovrebbe ugualmente raccogliere perché il tuo cane non fa parte dell’ambiente faunistico locale.

Gli escrementi di fido, infatti, potrebbero disturbare la capacità dell’animale selvatico locale di comunicare attraverso l’odore e questo può causare dei danni all’equilibrio della fauna.

Quindi cerca di portare con te dei sacchetti extra appositi per la raccolta oppure, se stai campeggiando e non vuoi portare con te i sacchetti porta una pala e seppellisci le feci ad otto centimetri di profondità e lontano dal sentiero.

6. Informati e riconosci i pericoli

Abbiamo già parlato dell’importanza di conoscere in anticipo i pericoli che potrebbero essere presenti sul sentiero che hai scelto ed è quindi opportuno controllare su internet.

Controlla quali sono gli animali locali, gli insetti, le piante velenose, le condizioni meteorologiche tipiche e qualsiasi altro elemento possa arrecare danno a te e al tuo cane.

In questo modo potrai già sapere se è necessario portare con te antistaminici per eventuali punture di insetto, bende e tutto l’occorrente per aiutare il tuo amico a quattro zampe in caso di emergenza.

7. Procura al tuo cane uno zaino

Procura-al-tuo-cane-uno-zaino

Fortunatamente puoi evitare di caricare a sproposito il tuo zaino con i rifornimenti extra di cui hai bisogno per il tuo cane: può, infatti, portarlo benissimo da solo.

A tal proposito puoi acquistare degli zainetti adatti per il tuo cane e, anche se la cosa potrà sembrarti strana, non dovrai preoccuparti poiché si tratta di zaini comodi e specifici per il cane a patto di bilanciare bene il peso.

Quindi prova a distribuire il peso in maniera uniforme su entrambi i lati e assicurati che il tuo cane non trasporti più di un terzo del suo peso (un cane di 65 kg non deve trasportare più di 20 kg).

8. Pianifica acqua e cibo

E’ importante anche pianificare acqua e cibo del tuo cane infatti, oltre a quello che fido mangia normalmente dovresti aggiungere qualcosa in più: se ci pensi il tuo cane si sta allenando per tutto il giorno proprio come te e quindi necessita di un maggior sostentamento.

E’ importante assicurarsi costantemente se il tuo amico a quattro zampe ha fame oppure sete poiché il cane cercherà di stare sempre al passo con te senza lamentarsi anche se ha fame o sete.

Quindi, ribadiamo, deve essere una tua attenzione renderti conto dei bisogni del tuo fedele amico.

9. Investi in un buon guinzaglio

Investi-in-un-buon-guinzaglio

Anche se il tuo cane è ben addestrato a seguirti anche senza guinzaglio è comunque opportuno che tu ne porti con te uno anche se magari potrebbe non essere necessario usarlo, ma è fondamentale in caso di emergenza.

Cerca di investire in un guinzaglio comodo e che sia facile da agganciare rapidamente, oppure in una buona pettorina che eviterebbe la pressione sul collo del tuo cane in caso questi dovesse tirare.

10. Considera di microcippare il tuo cane

Se l’escursione che hai programmato dura più giorni ti consigliamo vivamente di microcippare il tuo cane così, se per qualsiasi motivo dovesse perdersi, hai sempre un modo per ritrovarlo.

L’inserimento del microchip rappresenta una procedura indolore e non ha alcun effetto collaterale sul comportamento del tuo cane ed è molto più economico di quanto la gente pensi.

Hai preparato tutto? Beh allora ti auguriamo un’escursione magnifica col tuo fidato amico e ti aspettiamo al prossimo articolo!

Post sullo stesso tema
Torna su