Consigli su come usare una bussola

Se hai già preparato tutto il necessario per la tua escursione come scarponi e zaino allora certamente dovresti portare con te anche una bussola per trovare facilmente il sentiero da percorrere e non perderti nella fitta boscaglia.

Ma probabilmente ti starai chiedendo come si usa una bussola ed è per questo che abbiamo realizzato questo articolo che, con alcuni consigli mirati ti potrà aiutare nell’utilizzo di questo strumento di orientamento.

Quindi non avere paura di perderti durante le tue escursioni poiché anche solo la conoscenza di base del funzionamento di una bussola può metterti nella condizione di ritrovare la strada giusta.

Parti di una bussola

Parti-di-una-bussola

Base di supporto

La piastra o supporto di base della bussola, è la parte piatta inferiore su cui è inserita la bussola e consente di posizionare agevolmente lo strumento sulla vostra mappa.

Sulla base di supporto della bussola sono inoltre presenti delle scale, linee e varie altri elementi di misura che ti aiuteranno ad orientarti con facilità e precisione durante la tua escursione.

Freccia di direzione

La freccia di direzione viene utilizzata per stabilire l’orientamento di direzione quando si utilizza la bussola su una mappa, seguendo un percorso definito su quest’ultima.

Se stai puntando la tua bussola dal punto di una mappa a un altro per trovare la direzione, l’orientamento della freccia di direzione dovrebbe sempre andare dal punto in cui ti trovi al punto in cui stai andando.

Alloggiamento della bussola

L’alloggiamento o cassa della bussola è una capsula che protegge l’ago della bussola e il fluido circostante da ciò che è esterno ad essa, consentendo il corretto funzionamento dell’ago che in questo modo può girare liberamente e puntare verso nord.

Si può ruotare la capsula della bussola per allinearla e trovare, in questo modo, la direzione da seguire.

All’esterno della capsula poi si trova il quadrante graduato.

Quadrante graduato

Sul quadrante dello strumento si trova la scala graduata, la quale è posizionata nella parte esterna della capsula della bussola e ti basterà tenerla premuta e girarla per far ruotare l’intera capsula.

Ago magnetico

L’ago magnetico è il puntatore che si trova all’interno della capsula e che gira indicando sempre il nord.

Ma è opportuno specificare che il nord vero e il nord magnetico sono due cose distinte e separate e quello che che viene indicato dalla bussola è il nord magnetico.

L’ago della bussola, che indica il nord magnetico, segue appunto il campo magnetico terrestre che cambia continuamente, mentre il vero nord è determinato dall’asse terreste con il nord che termina al polo nord.

Freccia di orientamento

E’ la freccia non magnetica della bussola e che ruota con l’alloggiamento della bussola stessa e viene utilizzato per orientare lo strumento in questione con la mappa.

Linee di orientamento

Le linee di orientamento sono parallele alla freccia di orientamento, si trovano sul fondo dell’alloggiamento della bussola e sono utilizzate per allineare la bussola con la mappa.

Come usare una bussola

Come-usare-una-bussola

L’ago della bussola

Un elemento fondamentale per apprendere il funzionamento e l’uso pratico di una bussola è comprendere come l’ago della bussola si rapporta al resto dello strumento.

Le bussole tipiche da alpinismo presentano l’ago magnetico composto da due diversi colori che in genere sono il rosso e il bianco: la parte rossa (a volte sostituita col colore nero) sarà sempre rivolta verso nord.

Per orientarti verso nord devi tenere la bussola posizionata ben stretta contro il petto e con la direzione della freccia di spostamento rivolta verso l’esterno.

La parte rossa dell’ago magnetico punterà verso nord, ma assicurati prima che la freccia di orientamento sia allineata a Nord sul quadrante dei gradi.

Ruota lentamente il tuo corpo fino a quando l’ago magnetico è allineato con la freccia di orientamento. Ora sei rivolto a nord.

Considera il rilevamento della bussola

Per imparare ad usare una bussola tra le prime cose da fare è utile apprendere come individuare i rilevamenti della bussola.

Per prendere il rilevamento di una bussola, dobbiamo usare come riferimento i piccoli numeri situati sul quadrante dei gradi.

Immagina di poter vedere l’altezza della cima di una montagna vicino a te: se vuoi trovare il rilevamento dalla tua posizione ad esso, punta la direzione della freccia di viaggio verso di essa.

Ruota lentamente l’alloggiamento della bussola fino a quando la freccia di orientamento non è allineata con l’ago magnetico – rosso su rosso (o in alcuni casi, nero su rosso!).

Il rilevamento della bussola è il numero che si presenta ora in linea con la freccia di direzione.

Estrapola l’orientamento dalla tua mappa

Per sapere come usare una bussola per orientarti, devi prendere un rilevamento dalla tua mappa.

Per puntare la bussola nella direzione in cui si desidera andare, è necessario disporre di due punti su una mappa: il primo punto è dove sei, e il secondo è dove vuoi andare.

Trova una superficie solida su cui posizionare la mappa, ad esempio le tue gambe: avrai in questo modo una posizione stabile per effettuare i rilevamenti.

Posiziona saldamente la base di supporto della bussola sulla mappa, creando una linea retta tra i due punti sopracitati.

Assicurati che la direzione della freccia di spostamento indichi esattamente il punto in cui vuoi andare.

A questo punto ruota l’alloggiamento della bussola fino a quando le linee di orientamento (nella parte inferiore dell’alloggiamento) sono allineate con le linee della griglia sulla mappa.

Ruota il tuo corpo fino a quando il rosso non combaci col rosso: l’ago magnetico è così allineato con la freccia di orientamento.

Abbi cura di riallineare ogni 100-200 metri per assicurarti di non andare fuori rotta.

Declinazione

Il grado di declinazione è la differenza tra nord magnetico e nord vero.

Questo è anche in continua evoluzione a causa del fatto che il campo magnetico della terra è anch’esso in continua evoluzione.

Ogni mappa mostrerà un valore di declinazione (sempre rispetto a quanto è vecchia la mappa)  e questa può essere una declinazione occidentale (-) o una declinazione orientale (+).

Per regolare la destinazione, aggiungi o sottrai il tuo grado di declinazione dal nostro rilevamento e questo ti metterà sulla giusta rotta.

Adesso che conosci le nozioni base del funzionamento e dell’utilizzo della bussola portane sempre una con te e stai pur certo che non perderai mai la direzione.

Buona escursione e al prossimo articolo!

Post sullo stesso tema
Torna su