Settimana Bianca in Austria

Settimana Bianca Low Cost in Austria soggiornando in Ostello

Ogni volta che una coppia o un gruppo di amici prova a suggerire di organizzare una settimana bianca c’è sempre chi dice “costa troppo!”. Ma non sempre è così! Se evitiamo, anche se a malincuore, ponti e festività, come il Capodanno, con alcune accortezze possiamo organizzare una settimana  bianca low cost senza farci mancare nulla.

Come già detto per progettare una settimana bianca low cost dobbiamo per prima cosa evitare i periodi di alta stagione, poi dobbiamo organizzare al meglio la nostra attrezzatura. Se siamo un bel gruppo che vuole stare mattina e sera sulle piste, il trasporto della nostra attrezzatura sarà di gran lunga una soluzione più economica del noleggio sul posto. Valutiamo attentamente anche con l’aiuto di previsione meteo quanti giorni dedicheremo alle piste. È un inutile spreco di denaro farsi uno skypass settimanale quando si sa già che non lo si sfrutterà appieno.

Se però siamo un gruppo che vuole usare la scusa della settimana bianca per viaggiare è bene scegliere una meta che ci permetta di vivere sia le piste da neve che l’atmosfera cittadina, con musei, monumenti, negozi e divertimenti a portata di mano.

Uno dei posti migliori per coniugare ciò è certamente l’Austria. La sua capitale Vienna, la città dei musicisti, è senza dubbio da visitare prima o poi. Inoltre, gli ostelli a Vienna permettono di trovare veloci, ed economiche soluzioni che ti permetteranno di avere un impatto “sociale” con l’Austria che ti rimarrà nel cuore.

Dopo aver soggiornato in uno dei numerosissimi ostelli a Vienna, a poco più di 5 ore di distanza possiamo andare a sciare ad Innsbruck. La scelta della capitale tirolese permette, oltre ad essere a pochissima distanza da Monaco di Baviera, di trovare la perfetta combinazione tra città e montagna.

Il suo centro storico offre un ricco programma culturale. Composto da stretti vicoli ci conduce verso le sue più belle strade che mi permettono di ammirarne bellezze come il "Goldene Dachl",  l' "Annasäule", il palazzo reale Hofburg o il vicino Bergisel-Schanze. Inoltre, i suoi mezzi di trasporto pubblici, estremamente efficienti, portano comodamente alle piste a pochi chilometri di distanza.

Dopo aver raggiunto il nostro ostello a Innsbruck noteremo che per andare sulle piste possiamo, infatti, usare un servizio chiamato scibus che ogni giorno porta dal centro città direttamente agli impianti.

Le montagne intorno alla capitale tirolese offrono piste per tutti: da coloro che sono alle prime armi ai fanatici e più esigenti. Ad esempio, Mutteralm è una pista completamente illuminata che permette di sciare anche di notte, mentre Rangger Köpfl è particolarmente adatta alle famiglie e offre a grandi e piccini, a sportivi e amanti della natura la cornice perfetta per una giornata sulla neve sulla sua pista di 10km per slittino.

Scegliere il giusto ostello ad Innsbruck è la migliore mossa da fare per risparmiare. Volendo, inoltre, possiamo scegliere di affrontare la pista più veloce e pericolosa al mondo, a Kitzbuhel. In questo caso possiamo alloggiare in un ostello perfettamente immerso nell’atmosfera come il Snowbunny’s Backpackers.