Home Puglia Parco Nazionale dell'Alta Murgia

Parco Nazionale dell'Alta Murgia

Il Parco Nazionale dell'Alta Murgia sii trova nel cuore della Puglia, a nord-ovest della regione. Si estende su una superficie di circa 70 mila ettari, di cui tredici comuni della Provincia di Bari e due consorzi per i comuni in zone di montagna.

L'enorme massiccio dell'Alta Murgia è stato col tempo dalle erosioni del vento e della pioggia che hanno provocato fenomeni tipici del paesaggio di pietra calcarea. La presenza dell'uomo è testimoniata da chiese costruite nella roccia e varie necropoli.

Tra le specie di fauna la più importante è data dal grillaio, uccello rapace scelto come simbolo per l'area protetta. Per la flora segnaliamo la straordinaria varietà di orchidee selvatiche. Per gli appassionati di architettura  ed archeologica menzioniamo il Castel del Monte, una fortezza del medioevo che dà il nome al comune locale.

Il Parco

Il Parco Nazionale dell'Alta Murgia è stato fondato nel 2004, come un luogo unico plasmato in egual misura dall'uomo attraverso i millenni e dalle forze inesorabili della natura. Il Parco offre numerosi percorsi di visita: dai boschi, alle tipiche rocce calcaree, ai siti archeologici, dai musei alle fortezze normanne, dalle fattorie ai centri storici.

Vi è una straordinaria varietà di flora e fauna: i mammiferi sono l'istrice, il riccio, numerosi rettili come il Geco, anfibi come il tritone italiano e circa 90 specie di uccelli nidificanti come la calandra. Ci sono circa 2.000 specie di vegetazione spontanea che rappresentano la stragrande maggioranza della flora italiana.

Possiamo ammirare lo splendo patrimonio artistico e culturale sparso fra i paesi del Parco. Tra cui citiamo il Castello di Gravina, il Parco Archeologico di Botromagno, la cattedrale romanica di Ruvo.