Home Abruzzo Il Gran Sasso e Monti della Laga

Il Gran Sasso e Monti della Laga

Il parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga si trova nel centro della penisola italiana, tra le regioni di Lazio, Abruzzo e Marche. Esso tocca le province di L'Aquila, Teramo, Pescara, Rieti e Ascoli Piceno, per una superficie di circa 200 mila ettari e 44 comuni.

L'area del Gran Sasso batte molti altri parchi visto che che include la montagna più alta dell'Appennino (Gran Sasso, 2912 metri), il lago più grande della zona Abruzzo (Campotosto, un lago artificiale di circa 14 km di lunghezza), l'altopiano più grande delle montane dell'Appennino (Campo Imperatore, 19 chilometri di lunghezza e 4 km di larghezza), e l'unico ghiacciaio dell'Appennino, che è anche il più a sudin Europa (Calderone, ai piedi della parete nord del Corno Grande).

 

Istituito nel 1991, il parco conta circa ottanta montagne di oltre 2000 metri di altezza e sette oltre 2500, tra cui tre catene montuose - Gran Sasso, i monti del Parco Nazionale della Laga e dei monti Gemelli.

 

La flora comprende più di 2000 specie di piante.

Il Gran Sasso ha pascoli estensivi, ed i monti della Laga sono quasi completamente coperte di boschi, tra abeti bianchi e boschi di betulle.
Il capriolo Abruzzo è il simbolo della fauna locale. In passato è stato per gran tempo a rischio di estinzione, ma le popolazioni di caprioli, grazie a politiche di salvaguardia sono tornate a numeri più rassicuranti.

Il paesaggio è eccezionale, ricco di boschi, sorgenti, laghi, cascate, altopiani di montagna, montagne ripide e imponenti pareti rocciose. centri storici, siti archeologici, santuari, abbazie, chiese collina, eremi e grotte costellano tutto il paesaggio del parco.

In inverno le sue cime attirano gli amanti dello sci - Campo Imperatore, nel cuore del parco ai piedi delle pendici del Corno Grande, è la località più importante per lo sci alpino, sci di fondo e snowboard.